Ludovico

Ludovico

Un’idea di personaggio per Vampiri: La Masquerade.

Di Giulia Cursi.

Clan: Hecata.

Tarocco dominante: Il Papa (V).

Individuata la posizione della sua stanza, mi calo sul terrazzino e busso. Dopo poco, Nadia mi apre: indossa una bella vestaglia a forma di kimono su cui sono ricamati dei serpenti scheletrici, l’ennesimo regalo di buon augurio. Lei ha un’aria spaventata e frettolosa, io mostro la solita sicurezza.

«Ah ah ah! Nadia, non agitarti! Volevo solo vederti, prima di domani notte». La avvolgo in un abbraccio. «Sei la mia fidanzata e domani ci sposeremo. Cosa sarà mai una notte in più assieme?»

Lei sembra rilassarsi. Le do un bacio appassionato sulle labbra e sorrido. «Non c’è nulla da temere: è solo una cerimonia».

Sfioro con le dita l’anello di fidanzamento che le ho donato, un cimelio della mia bisnonna. Alzo lo sguardo e i miei occhi sono più scuri, ma la stanza è quasi completamente al buio, per cui non si nota. Mi muovo per la stanza, prendendo in mano oggetti e parlando con lei, mentre osservo ogni angolo in cerca di spie. Quando ho la certezza che siamo soli, mi inginocchio davanti a lei e prendo le sue mani tra le mie.

«Lo so: il tuo sire non ha ancora accettato il matrimonio e siamo preparati a eventuali rappresaglie. Dimentica il nome di clan che hai usato finora, perché non esisterà più». Faccio una pausa e stringo più forte le sue mani: «Domani notte, diventerai una Hecata, come me. Io, Ludovico Giovanni, ti prometto che, con la mia guida, imparerai come svelare i segreti della morte e come farti rispettare».

Tiro fuori dalla tasca una piccola scatola con dentro l’osso di una falange. «Ora, Nadia, mi sembra il momento giusto per evocare il tuo padre mortale e chiedergli la tua mano».

Io sorrido. Lei è sorpresa: evidentemente pensava che non conoscessi il suo passato. Dolce e ingenua Nadia, sarai divorata in questo clan, se non diventerai un vero predatore, ma fortunatamente ora hai me.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *