Tumaini

Tumaini

Un’idea di personaggio per Vampiri: La Masquerade.

Di Giulia Cursi.

Tarocco dominante: Gli Amanti (VI).

Canto da quando ho memoria e non posso farne a meno. Solitamente, canto cover nelle serate; voglio vedere la gente ballare, e alterno canzoni dai ritmi sfrenati ad altre più tranquille e intime.

Mi capita di incontrare un sacco di gente varia e interessante; per cui, all’inizio, non feci molto caso a quegli occhi che mi osservavano dal bancone del locale. Era uno sguardo magnetico che non riuscivo a ignorare: avevo la sua totale attenzione e questo mi spinse a dare ancora di più. Mi faceva sentire come se fossi il centro del mondo. Vidi ancora quegli occhi in altre notti e scoprii che aveva anche una bella voce, mani morbide e un animo complesso come un caleidoscopio. Mi disse che, grazie a me, provava emozioni uniche, che temeva di aver dimenticato.

La musica che cantavo io era piena di energia, gioia e amori selvaggi: il genere di legami che nascono in barba a ogni regola; la sua musica era fatta di tonalità malinconiche o aggressive, di peccato e rapporti che ti trascinano verso l’oscurità.

Mi manca. Mi manca terribilmente. Tutti mi dicono che dovrei dimenticare e andare avanti, ma non è così facile. Certi incontri ti cambiano dentro e ora anche la mia musica è cambiata.

Your soul is haunting me
And telling me
That everything is fine
But I wish I was dead
(dead like you)

– Lana Del Rey, “Dark Paradise” (Born to Die, 2012)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *