Kharakar

Kharakar

Un’idea di personaggio per Vampiri: La Masquerade.

Clan: Gangrel.

Tarocco dominante: La Luna (XVIII).

Bau, arf, sniff.

«Come sarebbe a dire che Anuman è sparito?»

«Sì sì, ti dico che è sparito. Ho preso il grosso serpente di metallo con gli occhi trasparenti che striscia sottoterra; doveva salire insieme a tutti quei bipedi e, invece, non è salito».

«Da quanto non lo vedi?»

«Saranno almeno tre tramonti.

«Strano, anche per lui. Dobbiamo cercarlo».

«Già, dobbiamo cercarlo».

Sono tutti d’accordo: dobbiamo cercarlo.

Chiamatemi forestiero, chiamatemi misantropo, ma sono loro i miei veri, unici amici, adesso. Gli uomini ti odiano, i Fratelli… meglio non parlarne, cazzo! Ma i cani… ah, i cani sono davvero i migliori amici dell’uomo. E anche del vampiro, credete a me.

Dilok, Kasom, Thong e Anuman. E adesso Anuman è sparito. Anuman è strano: sta sempre sulle sue. È l’omega del branco, è quello con le orecchie più mangiate, quello che abbaia e guaisce di meno, quello che si fa valere di meno. Però, Anuman ha una qualità speciale: da cane sporco, pulcioso e puzzolente che è, piace agli umani. Sarà per questo che piace anche a me, nonostante tutto.

«Ehi, tu, laggiù!». C’è un gufo sull’albero al limitare del parco. «Hai visto per caso un cane, uno come noi? Si chiama Anuman: manto rossiccio, peluria nera alla radice…».

La notte è giovane, e noi lo troveremo.

Foto: Anton Marcos Kammerer (CC BY-NC-SA 2.0).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *