Due parole su The Dance and the Dawn


Lo presi in PDF durante il pay what you want tenutosi nel 2014 e dedicato a tutti i giochi pubblicati di Nathan D. Paoletta e dalla sua casa editrice eponima, ndp design.

In molti lo avranno sentito nominare decine di volte (oppure nessuna) per essere stato uno dei fantastici giochi che sono stati prodotti durante il Game Chef 2004 (quello di Polaris, The Mountain Witch e Ganakagok, tanto per intenderci).

Tre dame esiliate dalle rispettive terre d’origine partecipano a un ballo dai tratti poetici e fiabeschi al tempo stesso. A tutte e tre è stato profetizzato che al ballo troveranno il loro vero amore, ma il tempo stringe e tra alcuni cavalieri si nascondono anche dei cuori gelidi e oscuri, incapaci di amare e pronti a spezzare il cuore di una dama.

The Dance and the Dawn (Dev Purkayastha, 2009) è un gioco talmente bello da far male anche solo a leggerlo e parla di cosa significhi trovare il vero amore.

Per giocare servono una scacchiera, dei pezzi di scacchi e una sera libera con tre amici, a parte sé stessi.