Game Chef 2015: Non tutti i cani vanno in paradiso

È scaduto da poco il termine ultimo per consegnare i giochi che parteciperanno al Game Chef Pummarola Ediscion 2015.

Anche quest’anno ho deciso di partecipare. Il tema era Non il solito pubblico e gli ingredienti da usare abbandono, libellula, quiete e sogno.

Gli ingredienti da me scelti sono stati abbandono e sogno, e me ne sono uscito con un gioco intitolato Non tutti i cani vanno in paradiso, che parla dei fantastici amici a quattro zampe dell’uomo e delle loro avventure alla ricerca dei loro padroni in un malinconico mondo delle ombre. Sono solo in un brutto incubo, oppure questo è il loro limbo di tormento, dopo essere stati abbandonati? Lo scoprirete giocando.

Se devo essere sincero, non penso che sia venuto fuori nulla di che, ma l’idea originale dalla quale sono partito mi piaceva molto. Il pubblico al quale mi sono rivolto è quello degli amanti e degli amici degli animali, ai quali non appartengo.


Potete leggere il gioco al link sottostante:




Potete aprile uno qualsiasi dei file nella cartella (sono stati tutti estratti dal sorgente in markdown *.md). Quelli che si vedono meglio sono il *.pdf, l’*.htm e l’*.md (per leggere quest’ultimo potete usare un editor di markdown – ce ne sono un sacco di gratuiti – oppure StackEdit, l’applicazione integrata in Google Drive).