Tirnath-en-Êl Annûn: Creazione dei Guardiani

Up there © 2010-2015 Jamshed Jurabaev
Modena Play 2015 è finita da pochi giorni. Il periodo pasquale e la mia partenza improvvisa per Modena hanno fatto sì che fossi distolto dal mio proposito di mettermi a scrivere (o riscrivere) le parti mancanti o incomplete del playtest kit di Tirnath-en-Êl Annûn.

Dovete infatti sapere che io e +Antonio Amato abbiamo oramai praticamente finito la parte inerente alle regole. Stiamo solo limando le imperfezioni e mettendo la carne laddove c’è solo uno scheletro di idee e appunti vagamente accennati, che io e Antonio capiamo benissimo, ma che un eventuale playtester dovrebbe continuamente divinare.

Dovete anche sapere che a me piace scrivere i manuali come se fossero delle guide alle procedure di gioco: in poche parole, cerco di spiegarvi il gioco in base a come lo gioco io al tavolo. Se voi seguite le mie indicazioni, alla fine giocherete Tirnath-en-Êl Annûn esattamente come me, fatte salve quelle parti in cui non è importante che seguiate le mie stesse procedure per avere un’esperienza di gioco equivalente a quella che io vorrei trasmettervi.

Ed è così che oggi ho ripreso a scrivere. Le mie consegne per oggi dicevano che avrei dovuto scrivere la parte sulle Virtù dei Guardiani e sulle Virtù dell’Ombra, che nel documento provvisorio del gioco si trova nel capitolo di creazione dei personaggi. Per questa ragione, mi sono reso conto che non aveva senso cominciare dalle Virtù senza passare prima a revisionare tutta la parte di creazione dei personaggi, che di fatto è una delle primissime che abbiamo scritto e che è quindi anche molto obsoleta.

Vi condivido una piccola parte in cui riassumo le regole inerenti i Ruoli dei personaggi (che sono degli archètipi per la creazione dei Guardiani), giusto per farvi vedere cosa sta venendo fuori:
Per ricapitolare, il ruolo ha solo tre regole:
  • non ci possono essere due personaggi con lo stesso ruolo;
  • uno dei vostri talenti iniziali deve essere pescato dalla lista del vostro ruolo;
  • non permettete che il vostro ruolo sia d’intralcio a chi siete e a che cosa potete o volete fare; fate sì che sia uno spunto.
Nel caso dovessero esserci due o più giocatori che desiderano giocare un ruolo in particolare e si faticasse a raggiungere un accordo, si segua la seguente regola: il giocatore più giovane ha la precedenza. Questa è la legge dei Guardiani.