Monsterhearts: St. Vincent’s College – 8ª sessione

Questa sessione inizia con l’arrivo di Deanna nel bosco, laddove – nascosta nel sottobosco – vede Donavan e Laina al cospetto dei lupi mannari, mentre hanno davanti il corpo inerme di Sean, che sta venendo giudicato da essi. Deanna decide di entrare in scena in maniera improvvisa: i lupi mannari sono dapprima allarmati, ma poi riconoscono che la vampira è innocua per loro. Deanna si scusa con i suoi amici per quando ha perso la testa (quando era nel Sé Oscuro) e dice loro che ha trovato un modo per riportare lo spirito di Cordelia all’interno del suo corpo dal reame dell’ombra, ma che per farlo avrà bisogno del loro aiuto e li prega di aiutarla.

Nel frattempo, Sean viene rianimato da una forza soprannaturale che probabilmente ha a che vedere con Ecateryna e gli spiriti dell’ombra. I tre ragazzi riescono ad avere la meglio sul corpo deformato di Sean e sono costretti a ucciderlo per fermarlo, ammettendo a se stessi che di Sean non fosse rimasto nient’altro che un involucro. Tuttavia, Donavan rimane gravemente ferito nella lotta e per questo viene portato via dai lupi mannari per essere curato.

Rimaste da sole, Laina e Deanna hanno qualche momento per chiarirsi e riappacificarsi, e poi decidono di mettersi sulle tracce di Donavan. Deanna ha assaggiato il suo sangue quando era nel Sé Oscuro e quindi può trovarlo facilmente attraverso l’abisso: in questo modo fa da guida a Laina e si inoltrano nel fitto della foresta, dove sono costrette a passare la notte all’addiaccio.

Donavan è stato portato in una specie di “dimensione parallela” dove dimorano i lupi mannari, alla quale si può accedere dal cuore della foresta, dove si trova sotto le cure dei mutaforma e in particolare di Tyrscha, una specie di leader tra di essi. Lì lo trovano Deanna e Laina, una volta arrivate nel reame nascosto, che ha tutta la parvenza di una Londra vittoriana. Da Tyrscha esse ricevono anche un monito: Donavan non dovrà ricorrere nuovamente alla sua violenza, specialmente se si trova nel reame dell’ombra, poiché in quel modo il suo spirito ne soffrirà. Inoltre Donavan deve rimanere all’oscuro di questa conseguenza, ragion per cui le due ragazze non possono metterne al corrente l’amico.

I tre compagni tornano assieme al St. Vincent’s College. Lì trovano Neil ad aspettarli e insieme a lui si recano nella stanza di Carolyna per officiare assieme il rituale per protendersi nel regno dell’ombra e per recuperare lo spirito di Cordelia (infatti Donovan e Laina erano stati convinti da Deanna a intraprendere questa folle impresa). Tuttavia Paris li intercetta e vorrebbe impedire a Deanna di proseguire nel suo intento, ma la vampira fa leva sull’affetto che l’anziano vampiro prova per lei e, con la promessa di fare attenzione, si fa aiutare anche da lui a completare il rituale.

E la nostra sessione finisce così, con i tre protagonisti che si avventurano assieme nel portale appena apertosi, come conseguenza del rituale.