Tirnath-en-Êl Annûn: Approcci, virtù, professioni, ruoli e mappa aggiornata

Illustrazione © twen5
Quando cominciai a ragionare con +Antonio Amato di scrivere un’ambientazione e un set di regole per giocare col Fate Accelerato dei Dúnedain della Terra di Mezzo, durante il periodo in cui l’Arnor era minacciato dal Regno di Angmar, l’idea era quella di utilizzare gli approcci che vengono proposti in quel manuale (Cauto, Ingegnoso, Appariscente, Energico, Rapido ed Elusivo). Si trattava di una scelta molto lineare: dovevamo semplicemente introdurre qualche piccolo elemento e giocare al Fate Accelerato così come era scritto.

Col passare delle settimane, abbiamo parlato anche della possibilità di usare le professioni, presentate nel Fate System Toolkit (a p. 24: Fighter, Scholar, Woodsman, Thief, Craftsman e Diplomat), e allora le due scelte davanti alle quali ci trovavamo erano o quella di usare gli approcci del Fate Accelerato oppure quella di introdurre le professioni.

Sempre in quelle settimane, mi ero anche interrogato se non fosse più opportuno riscrivere gli approcci in maniera più attinente all’universo tolkieniano e agli obiettivi del set di regole che volevamo scrivere. Si poteva optare per una linea di condotta più soft, come riscrivere il nome degli approcci classici cercando di assecondare un color più tolkieniano (per esempio: “Astuto”, “Portamentoso”, “Vigoroso” ecc.), oppure introdurre dei nuovi approcci, tematici per quell’ambientazione (per esempio: “Nobile”, “Valoroso”, “Onorevole” ecc.).

Nella prima stesura delle prime pagine di regole, dagli accordi presi con Antonio, la scelta era ricaduta sulle professioni. Non avevo nascosto ad Antonio il fatto che mi lasciassero in parte scontento, siccome secondo me in un gioco del genere non è davvero importante cercare di capire cosa sanno fare i personaggi, quanto piuttosto in cosa credono, per cosa combattono. Tuttavia, ci eravamo detti: facciamo il primo playtest kit con le professioni e, dopo i primi playtest, vedremo se reggono o se fanno schifo e, in quel caso, le cambieremo.

Se ne era parlato anche in alcune discussioni su Google+ e, qualche tempo dopo, +Alberto Muti mi ha contattato privatamente chiedendomi informazioni su come intendessimo comportarci con gli approcci. Dopo aver sentito l’idea delle professioni, mi ha confessato che non lo convincevano e che avrebbe visto meglio un sistema di valori dell’universo di Tolkien, qualcosa come “Gentile”, “Onorevole”, “Valoroso” ecc. In poche parole la mia stessa idea di approcci tematici! Gli dissi che secondo me aveva ragione e che ne avrei parlato con Antonio.

Così ho fatto: ci abbiamo ragionato sopra ed è emerso che, in effetti, questa idea è molto più potente e attinente a quello che noi vorremmo per questo gioco. Per questa ragione ci siamo presi una serata in hangout per ridiscutere tutto questo lato e sono emerse cinque “virtù”, che in Tirnath-en-Êl Annûn sostituiranno gli approcci del Fate Accelerato:
  • Astuzia
  • Empatia
  • Onore
  • Sapienza
  • Valore
C’è anche un altro discorso legato al ruolo dei singoli Guardiani nella compagnia di avventurieri dei Tirnath-en-Êl Annûn. In effetti, l’idea di usare le professioni non era del tutto campata per aria, ma volta a cercare di dare a ciascun personaggio un compito ben preciso nel gruppo.

Questa parte del gioco verrà realizzata concretamente introducendo dei libretti dei personaggi, come quelli presenti in Aeon Wave (supplemento e avventura per Fate Sistema Base), che a mio avviso altro non fanno che riprendere l’idea dietro ai libretti (booklets, playbooks, rolebooks ecc.) de Il Mondo dell’Apocalisse e degli altri giochi Powered by the Apocalypse.

In questo modo, anche i giocatori alle prime armi saranno guidati nella compilazione della scheda del personaggio da un vero e proprio libretto di istruzioni che li faciliterà nel compito e con dentro suggerimenti e tutte le indicazioni necessarie, oltre ad alcuni spunti per stimolare l’immaginazione. Inoltre, questo farà sì che ogni personaggio avrà la sua fetta esclusiva di protagonismo nella storia.

I libretti dei ruoli a cui abbiamo pensato finora sono questi:
  • Artigiano
  • Capitano
  • Diplomatico
  • Esploratore
  • Guerriero
  • Studioso
Nel caso dovessero venirci altre idee, ne aggiungeremo altri più avanti. Per ora vi basti sapere che stiamo procedendo in questa direzione.

* * *

Nel frattempo, Antonio sta dandosi alla pazza gioia con Photoshop. Vi annuncio con grande orgoglio che la creazione di una mappa personalizzata dell’Arnor, interamente dedicata e personalizzata per Tirnath-en-Êl Annûn, procede con costanza.

Il nostro obiettivo finale è quello di rilasciare un PDF con i livelli incorporati, in modo tale che possiate cambiare la visualizzazione dei confini dei tre regni e stampare la mappa che vi interessa, a seconda del periodo storico in cui desiderate giocare, tutto da un unico file PDF. E se non è una cosa figa questa!