Soviet :: Dossier n° 2.1

Dopo alcune settimane di relativa quiete, il ritmo della città socialista sovietica di Nuova Kiev viene nuovamente spezzato dall’omicidio di tre servitori di Z.A.R.. Il tenente dell’NKVD Alexei Ilic ha convocato presso la sua cabina il capo degli operai meccanici, Lorelei Kanenko, e il capo degli operai medici, Orobiev Ulnekova, per concordare il piano del nuovo ciclo di lavoro nel blocco dei settori dei PG. Inspiegabilmente, però, nella cabina sono stati trovati Morti Orobiev e Lorelei, mentre non vi è nessuna traccia del tenente Ilic.
Il colonnello Dimitri Učenko, che in queste settimane ha tenuto d’occhio i tre giovani promettenti servitori di Z.A.R., chiama presso di sé Demyansk, Nikita e Anastasia per affidargli la risoluzione del caso, appena accaduto.
I tre fanno a tempo a piombare nella cabina del colonnello, nel frattempo isolata dal resto dei condotti del settore, e a fare a pezzi i due Morti ivi presenti, dando inizio alle indagini che si preannunciano alquanto difficoltose.
Quale oscuro mistero si cela dietro la morte dei tre dignitari di Z.A.R.? E che ne è del tenente Alexei Ilic?