Vampiri: La Masquerade 2

Fiera si sveglia e si libera dalle macerie, per accorgersi che è finito in un sotterraneo. Per terra ci sono molti detriti, ma il soffitto non sembra aver ceduto affatto. Il Gangrel aiuta Gerardo a liberarsi dalle macerie, a riprendersi e ad alzarsi. I due escono dalla fatiscente stanza attraverso l'unica porta. Segue un corridoio male illuminato con delle lampade eletriche, che porta fino ad un bivio. La via di sinistra conduce ad una stanza con delle nicchie, all'interno delle quali sono presenti due cadaveri ormai gonfi per lo stato di putrefazione e uno recente.

Nel frattempo Artemisia ed Alexander ispezionano la stanza nella quale si trovavano Gerardo e Fiera prima del crollo del pavimento, eppure è vuota e non ci sono segni di crollo. Tuttavia un rumore li distrae e li porta in un'altra stanza, ma il reporter tranquillizzato precedentemente da Artemisia manifesta il desiderio di andarsene, anche se la Malkavian non vuole assecondarlo. Per questo il reporter decide di scappare. Poco dopo, riecheggiano le urla del reporter e i due vampiri si mettono alla sua ricerca, vedendo una figura che si allontana con un cadavere appresso, all'esterno dell'edificio, portndolo all'interno di uno adiacente.

Arrivati al nuovo edificio, i due notano una botola smossa di recente e si prodigano per aprirla. Nel frattempo Gerardo e Fiera sentono dei rumori, come di un pannello smosso. Mentre il Gangrel si apposta all'interno di una nicchia, il Tremere va in avanscoperta inciampando nel cadavere privo del cuore del reporter e inzuppandosi del suo sangue. Poco dopo Alexander e Artemisia arrivano sulla scena e trovano Gerardo: tutti assieme analizzano la situazione e si mettono alla ricerca di Fiera.

Nel frattempo il mostro che si ciba di carne umana si è rivelato a Fiera e sta parlando con lui del suo stato. Si tratta di un esperimento andato a male ad opera dai maghi: il mostro era in precedenza un umano che desiderava l'immortalità, ma è stato maledetto a cibarsi di carne umana e costretto a rintanarsi in questi sotterranei.

Nel frattempo arrivano anche gli altri compagni di Fiera. Il gruppo chiede al mostro di comunicare loro l'ubicazione dei maghi, per vendicarsi collettivamente di loro. Il mostro accondiscende, a patto che i vampiri portino lui una vittima a notte per un mese. Fiera e Artemisia mostrano di essere d'accordo, mentre Gerardo e Alexander un po' più scettici. Ciò nonostante il gruppo dà appuntamento al mostro la notte dopo, promettendo di tornare con la prima vittima.

All'uscita dello stabilimento petrolifero, Gerardo va immediatamente dal Siniscalco Tremere Daniele Machiavelli a fare rapporto sulla scelta scellerata dei suoi compagni, ricevendo l'ordine di tenerli sotto controllo e di fare di tutto per recuperare il libro rubato dai maghi alcuni mesi prima.

Allo stesso modo Artemisia si reca all'Elysium per chiedere udienza al Principe, la sera dopo, per fare rapporto, mentre i suoi compagni tornano ai loro rifugi.