Brothers in Arms :: Dossier n° 11

15:34:11 Cartomante: ALAAAAAAAAAAAAAAARM!!!!! ALAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAARM!!!!
15:34:59 Anthony Baldini: Mi sveglio di soprassalto alle urla dei tedeschi. Mi guardo attorno cercando di capire cosa diamine stia accadendo. Cerco di portare la mano intirizzita alla fondina per prendere la mia (finora) fedele Colt 1911. [Incollo l'ultimo messaggio della volta scorsa come mia azione.]
15:36:23 Roy Sykes: Roy si alza un po' intontito ma con la mano cerca subito il Garand.
15:36:45 Cartomante: Tom si sveglia un po' ansante girando il capo "Cosa succede ?"
15:36:51 Roy Sykes: subito dopo si sistema velocemente gli occhiali.
15:37:09 Cartomante: trovate subito le armi dove le avete lasciate
15:37:44 Cartomante: ALAAAAARM UNTOTEEEEN!!! ALAAAAARM!!!!
15:37:55 Cartomante: si sentono alcuni spari
15:38:05 Anthony Baldini: [Ma perché credo di capire queste cose? Io almeno...]
15:38:12 Cartomante: secchi, nella notte buia, il tipico rumore di armi tedesche
15:38:29 Cartomante: [non hai nulla in lingue Anthony]
15:38:59 Anthony Baldini: “Tom, Roy; cosa diavolo sta succedendo?” dico, mentre cerco di capire chi sia il nostro assalitore.
15:39:16 Roy Sykes: Roy guarda in cerca dei bagliori del fuoco delle armi. Ora sembra completamente sveglio.
15:40:15 Cartomante: vedete i lampi tutti e tre all'orizzonte, nella notte. Il vociare dei tedeschi è continuo mentre il rumore delle armi riempe l'aria.
15:40:22 Roy Sykes: "I cadaveri ambulanti...forse." Roy cerca di aguzzare la vista. "State pronti!"
15:40:59 Cartomante: Tom estrae l'unica cosa che gli rimane come arma, la baionetta, stringendola con la poca forza che ha
15:42:35 Anthony Baldini: Annuisco alle parole di Roy, mentre tolgo la sicura alla Colt e la tengo stretta in pugno. Continuo a guardarmi attorno, mentre faccio quadrato con i miei compagni. Infine penso che potrebbero anche essere i nostri compagni partigiani che vengono ad aiutarci. Ma attaccare una compagnia tedesca in piena forza? Sarebbe stupido, anche per dei francesi indisciplinati. [Si sentono solo spari tedeschi o qualcuno risponde anche al fuoco?]
15:42:49 Roy Sykes: Roy improvvisamente riflette: potrebbe essere l'occasione per andare via...ma no non si può. Non con Tom così...
15:44:11 Cartomante: Anthony, non ci sono altri spari di ritorno, solo armi tedesche. Aguzzando l'orecchio senti anche un gorgoglio strozzato unito a delle grida che poi si spengono e un cupo rumore di qualcosa che viene tirato e strappato
15:44:29 Cartomante: "P... potrebbero essere i .... partigiani" mormora Tom
15:45:34 Cartomante: che cosa fate ?
15:45:58 Anthony Baldini: I miei occhi si fanno più cupi. “No, Tom: odo solo il rumore di armi tedesche. E mugolii di gente ammazzata. Dobbiamo andare via di qui, finché siamo ancora in tempo!”
15:46:22 Anthony Baldini: “I Morti sono venuti a prenderci...” concludo.
15:46:31 Cartomante: Tom guarda Anthony, il volto è un po' cinereo, spaventato.
15:47:33 Roy Sykes: "ma se si tratta dei cadaveri siamo più al sicuro qui piuttosto che andare in giro al buio." Roy obietta all'affermazione di Anthony.
15:48:24 Anthony Baldini: “È vero anche questo, ma se i tedeschi non riescono a respingerli ci troveremo ben presto in mezzo anche a loro... morti”.
15:48:44 Anthony Baldini: “Quindi, o aiutiamo i tedeschi ora, o è meglio se ce la battiamo”.
15:49:13 Cartomante: (http://www.youtube.com/watch?v=15IB5pFrZNA prima d'andare avanti guardate qui)
15:49:34 Anthony Baldini: [Per me è un po' impossibile. Ci provo...]
15:51:01 Cartomante: Mentre parlate, si ode poco lontano da voi il rumore dirompente di una mitragliatrice. I lampi lunghi delle fiamate abbagliano il servente illuminandolo di una cupa luce a intermittenza color arancio. Sentite qualcosa cadere in lontananza unite stavolta a delle grida di dolore ancor più vicine
15:52:01 Roy Sykes: "E' presto per decidere: aspettiamo come va. Se gli spari cessano e sentiamo il silenzio ce ne andiamo." ribatte Roy cercando di superare il rumore delle armi per farsi sentire.
15:52:15 Anthony Baldini: “Forse se riuscissimo a raggiungere quella...?” dico ai miei compagni, rivolto alla mitragliatrice che ha appena attratto la nostra attenzione.
15:54:13 Cartomante: "Non lo so... forse ci darebbe più protezione... forse" mormora Tom
15:54:27 Roy Sykes: Roy striscia più avanti per vedere.
15:55:10 Anthony Baldini: “Tanto vale provare” mormoro burberamente, come se io stesso capissi che la situazione non potrebbe che peggiorare a stare fermi.
15:56:27 Anthony Baldini: “Proviamo ad avvicinarci!” dico. “Vado io per primo, cercate di coprirmi”. Tiro fuori un po' di coraggio, cercando di non pensare alle facce dei Morti (o dei tedeschi) che potremmo incontrare.
15:56:47 Cartomante: Entrambi vi portate in avanti con cautela
15:57:05 Cartomante: Tom vi osserva allontanarvi
15:58:28 Anthony Baldini: Mi giro: “Tom, non stare lì da solo. Sei più bravo di me a sparare: renditi utile”.
15:59:36 Anthony Baldini: Cerco di spronarlo all'azione, nonostante la sua gamba. Se mi rendo conto che fa molta fatica vado ad aiutarlo.
16:00:12 Cartomante: "Penso che rimarrò qui ad aspettarvi ma non fate troppo tardi...." sorride debolmente mentre si tiene la gamba con la mano libera
16:01:13 Anthony Baldini: Torno indietro per avvicinarmi a lui e gli mormoro: “Credi proprio di non farcela? Non vorrei lasciarti qui: è pericoloso stare da solo. Se ti aiutassi verresti con noi?”
16:01:37 Roy Sykes: Roy ignora entrambi e osserva attentamente la situazione.
16:02:07 Cartomante: "Vi sarei di peso, andate e tornate ragazzi"
16:03:08 Cartomante: Roy nella notte vedi ben poco ma senti quanto basta per capire che la situazione non è buona per niente.
16:04:55 Anthony Baldini: 'Dannazione!' penso. Proprio non vorrei lasciarlo da solo. “Stai molto attento, Tom. Se sei in pericolo fuggi il più in fretta che puoi, ed urla”.
16:05:06 Roy Sykes: [gli spari continuano? sono diminuiti? riesco a vedere i lampi delle armi che sparano?]
16:05:17 Anthony Baldini: Gli assesto una pacca sulla spalla e, con sguardo responsabile, cerco di guadagnare la mia posizione.
16:06:58 Cartomante: Gli spari sono diminuiti Roy e la MG al momento è silente
16:08:08 Roy Sykes: Roy torna indietro velocemente.
16:09:32 Cartomante: Le urla dei tedeschi diminuiscono e si sentono passi veloci in allontanamento mentre un cupo rumore come di trascinamento è sempre costante
16:10:08 Anthony Baldini: Questa cosa non mi piace per niente, e comincio a pensare che non sia stata per nulla una buona idea lasciare Tom indietro da solo, con solo una baionetta.
16:12:16 Cartomante: Che cosa fate allora ?
16:13:23 Roy Sykes: Roy torna da Tom rapidamente. Passando vicino a Anthony gli dice "stanno sbandando... è il momento di andarsene prima che ci circondino."
16:13:47 Anthony Baldini: Annuisco alle parole di Roy e torno indietro con lui da Tom.
16:16:20 Cartomante: Tom vi osserva tornare "Che succede ?" chiede semplicemente mentre stringe di più la baionetta
16:16:49 Anthony Baldini: Aspetto che sia Roy a parlare, visto che è lui a portare notizie.
16:18:19 Roy Sykes: "Gli spari stanno cessando ma non le grida o i rumori di movimento. Significa che o ci lasciano qui o sono stati sopraffatti. in entrambi i casi dobbiamo andare." Risponde Roy serioso vedendo come sia possibile muovere Tom.
16:19:43 Cartomante: Tom ha la gamba messa male anche se è fasciata, non può camminare. O lo portate a spalla o su una barella
16:20:36 Anthony Baldini: Sono pienamente d'accordo con Roy, anche se la scelta è molto rischiosa, chiaramente. [Non c'è qualcosa di simile ad una barella con noi? Non l'avevamo tipo usata per trasportarlo fino ad ora?]
16:22:58 Roy Sykes: "Prendiamo la barella." dice Roy. Affida il fucile a Tom. "Stai con gli occhi bene aperti. Avrò le mani occupate per cui sarai te la nostra difesa." Prepara la barella e ci mette Tom sopra.
16:23:41 Anthony Baldini: Ripongo la pistola nella fondina, mettendo la sicura, e do una mano a Roy.
16:25:18 Cartomante: Mentre sistemate Tom sulla barella sentite lo strisciare avvicinarsi sempre più. Dove andate ora ? Verso quale direzione ?
16:26:08 Roy Sykes: [direzione opposta a rumori. più silenzioso è e meglio sarà]
16:26:25 Anthony Baldini: “Ok, Roy, e adesso dove si va?” la notte è ancora lunga e noi siamo da soli e mal equipaggiati.
16:28:27 Roy Sykes: Roy non risponde ma si mette a capo della barella e sposta verso la direzione opposta agli spari e ai rumori.
16:28:43 Roy Sykes: pensa che parlare in questi casi sia inutile
16:29:22 Anthony Baldini: Cerco di seguirlo silenzioso. Per me l'importante è portare Tom fuori da questa masnada.
16:29:45 Cartomante: Vi mettete in viaggio con Tom sulla barella
16:30:10 Cartomante: sentite mentre viaggiate che qualcosa è dietro di voi, è palpabile anche se lo vedete
16:30:50 Cartomante: *non lo vedete pardon
16:30:53 Roy Sykes: Roy non dice nulla ma cerca di affrettare il passo.
16:31:50 Cartomante: passano i minuti.... e gli spari non si sentono più.... quanto tempo è passato ora ? Alzate lo sguardo verso est e notate solo ora che il sole fa la sua timida apparenza oltre un bocage solitario
16:31:56 Anthony Baldini: Sento un brivido correre lungo la mia schiena, mentre penso che voglio fumare al più presto. Forse il fumo mi ruberà ossigeno al cervello, ed allora non avrò più paura. O forse sarà solo l'ennesima frustrazione di questa guerra.
16:33:41 Anthony Baldini: Penso con sollievo all'alba che si avvicina: almeno si vedrà qualcosa e, forse, i demoni della notte se ne andranno. Ma i demoni Morti, i veri demoni, quelli no: rimarranno lì, con tutta quella gente morta. È da loro che dovremo guardarci.
16:35:03 Roy Sykes: Ogni tanto Roy si guarda intorno e soprattutto dietro.
16:35:36 Roy Sykes: [quanto ce la facciamo a trasportare Tom? presto o tardi saremo stanchi]
16:36:15 Cartomante: l'adrenalina nei vostri corpi fa dimenticare la stanchezza ma sentite il corpo indolenzirsi ora, sapete che durerete ancora poco, soprattutto Anthony che è gracile di costituzione
16:36:26 Cartomante: quando Roy si guarda indietro..... [estraggo carta]
16:37:28 Cartomante: non vede nulla, a quanto pare, chiunque vi stesse seguendo ora non c'è più
16:38:24 Cartomante: siete vicini al mare, potete sentire l'odore salmastro impregnare le vostre narici
16:38:32 Anthony Baldini: Comincio ad ansimare per la fatica: nonostante tutta la mia buona volontà, penso che il Signore non mi abbia fornito di un corpo molto resistente. Evidentemente aveva altri progetti per me.
16:39:23 Anthony Baldini: Quando l'aria salmastra torna a sopraffarmi le narici, mi viene in mente l'ultima scena a cui ho assistito in prossimità del mare e, di nuovo, un brivido mi corre lungo la schiena.
16:39:24 Roy Sykes: Roy pensa che se sente il mare sono un po' nei guai: una parte in meno verso cui scappare. Si tiene questi pensieri per sè.
16:41:48 Cartomante: Roy ti senti stremato,
16:41:57 Cartomante: Anthony pure
16:42:32 Anthony Baldini: Le mie mani cominciano a tremare nel far fronte al peso della barella.
16:42:38 Roy Sykes: "Fermi...puff...pant...facciamo...una ... sosta..." poggia la barella piano per terra.
16:43:05 Anthony Baldini: Idem.
16:43:29 Anthony Baldini: Annuisco alle parole di Roy: “Sì, ci voleva proprio. Tom, come ti senti?”
16:44:01 Anthony Baldini: Dico, interrotto dagli ansiti della fatica.
16:44:47 Cartomante: "Ho.... passato momenti migliori" mormora, la ferita pare essersi riaperta, il sangue ha impregnato parte della stoffa della barella e la benda è completamente intrisa
16:46:00 Anthony Baldini: 'Maledizione!' penso tra me e me. Se ci fosse un po' di tempo, dopo esserci ripresi, penso che dovrei darci un'occhiata e provare perlomeno a fermare l'emorragia.
16:48:17 Cartomante: Vi siete fermati nella campagna all'ombra di un albero e il sole sta salendo sempre più in cielo
16:48:29 Cartomante: cos'aevte intenzione di fare ora che siete stremati, con poche armi ?
16:49:50 Anthony Baldini: Per me l'ideale sarebbe trovare un riparo, tipo la casa di campagna in cui ci eravamo rifugiati all'inizio. Mi rendo conto che non sia cosa facile
16:49:51 Anthony Baldini: .
16:50:23 Roy Sykes: Roy pensa sarebbe il caso di mangiare. Cerca di ricordare cosa è rimasto di commestibile.
16:51:27 Cartomante: qualcosa delle razioni , forse per uno o due giorni, non di più
16:52:49 Roy Sykes: "mangiamo qualcosa..." Roy si attrezza per rifocillarsi.
16:53:52 Cartomante: quindi mangiate e vi riposate ?
16:53:58 Anthony Baldini: Annuisco d'accordo con Roy. Cerco di dargli una mano a fare il catalogo delle razioni e a dividerle.
16:54:10 Anthony Baldini: [Sì, per ora sì, direi.]
16:55:24 Cartomante: preparate qualcosa da mangiare ocn le scarse razioni che vi trovate, capite che ne avete effettivamente per un giorno, massimo due. Mentre mangiate, notate che Tom è sempre più bianco in volto e non mangia la sua razione ha uno sguardo come....assente. A volte ciondola per poi risvegliarsi per brevi secondi
16:55:50 Roy Sykes: Mentre si mangia Roy rimugina sul da farsi "Non dobbiamo perdere tempo e dobbiamo riorganizzare le idee. A questo punto possiamo contare solo su noi stessi...TOM!"
16:56:32 Anthony Baldini: Appena mi rendo conto dello stato pessimo di Tom, lascio perdere il cibo e provo a sentirgli la febbre. Cerco di premurarmi delle sue condizioni di salute e di medicarlo, se posso.
16:56:51 Anthony Baldini: Tutto in maniera preoccupantemente silenziosa.
16:57:34 Anthony Baldini: Ogni tanto lancio qualche occhiata seria a Roy: potrebbe anche mettersi male, davvero molto male.
16:59:09 Cartomante: Ha perso troppo sangue, questo è palese e sta lentamente svenendo.
17:00:20 Anthony Baldini: Cerco di fare in modo di fermargli l'emorragia, anche se comincio a pensare che sia davvero troppo tardi. 'Tom, Tom, non mollarci!' grido dentro di me.
17:01:33 Cartomante: Tom mormora qualcosa d'incomprensibile a bassa voce
17:01:35 Roy Sykes: Roy sbianca un po'...sembra che infine il mondo stiacrollando su di loro. lascia perdere le razioni e si avvicina a vedere che sta succedendo. "Tom sta sù...lo so che è difficile, ma abbiamo bisogno di te"
17:03:11 Cartomante: Anthony utilizzi quello che hai a disposizione per tamporanere e fermare l'emoraggia ma qualcosa non va. Lo vedi chiaramente. Appena togli il bendaggio, uno schizzo di sangue ti colpisce direttamente sul volto prima che appoggi la benda nuova sulla ferita. Un odore come di formaggio sale dalla gamba.
17:03:24 Anthony Baldini: Rifletto su quanta gente morta abbia visto finora, in questa guerra. Avevo sperato con tutto me stesso di proteggere la gente come Tom. Forse, alfine, ho fallito davvero.
17:04:58 Cartomante: Tom inclina la testa verso Roy l'espressione è quella di una persona che non è più conscia di sè
17:05:09 Cartomante: "Ma....ma....." mormora
17:05:28 Anthony Baldini: Guardo la ferita con aria stralunata: ha fatto infezione, sta andando in cancrena e non ho gli strumenti, e forse nemmeno le capacità per farci qualcosa. Mi giro con sguardo serio verso Roy: uno sguardo che non lascia molto da indovinare.
17:06:37 Roy Sykes: La faccia di Roy esprime un silenzioso "merda!"
17:08:11 Cartomante: Tom inspira un poco poi la testa si piega completamente su un lato
17:08:38 Anthony Baldini: Comincio a colpevolizzarmi dentro di me per non aver avuto l'intelligenza di fare qualcosa quando ancora era possibile. O forse non lo è mai stato? I dubbi mi assalgono e la mia sicurezza vacilla. Nemmeno un miracolo può salvare il qui presente Tom, l'amico ed il compagno di tante avventure. Colui la cui morte avevo vaticinato – come uno spregevole corvo – all'alba della partenza: il 6 giugno.
17:09:07 Roy Sykes: Roy prende da parte Anthony. "Spiegami che succede..."
17:10:16 Anthony Baldini: Piego la testa su me stesso, come in atteggiamento di contrizione. Non vorrei dirglielo, ma è così stupido, così scontato capirlo: “Tom... è... morto” mugugno telefraficamente.
17:11:07 Roy Sykes: "infezione?" dice seccamente di ritorno.
17:12:21 Anthony Baldini: Per un'istante mi balena una malsana consolazione: avevo sempre desiderato vedere un “risveglio” da vicino. Pazzo! Sono pazzo! Non volevo di certo che fosse sulle spalle di Tom, una delle persone a cui ho voluto più bene negli ultimi mesi. Questa è la punizione di Dio che mi condanna a rimanere da solo e non amato nel mio mondo, distrutto dalla mia stessa pazzia e perversione.
17:12:48 Anthony Baldini: Le parole di Roy mi fanno tornare alla realtà. Annuisco: "Cancrena...".
17:13:47 Anthony Baldini: Mi faccio un segno della croce, volgendomi in direzione di Tom.
17:13:55 Roy Sykes: "non si può proprio fare nulla?" dice Roy serissimo.
17:14:52 Anthony Baldini: “Se avessi gli strumenti, forse. Ed anche lì, arrivati a questo punto, probabilmente l'unica soluzione sarebbe l'amputazione” dico sconfortato ed ormai rassegnato.
17:15:49 Anthony Baldini: “Nemmeno allora ci sarebbe la certezza che sopravviva” aggiungo, come a volerlo sollevare di qualsivoglia colpa.
17:16:18 Roy Sykes: Roy resta in silenzio. Senza rendersene conto prende gli occhiali e li pulisce con un panno preso dalla tasca.
17:17:18 Roy Sykes: "Doc...se te la senti...Facciamolo...meglio una tenue speranza che niente." dice Roy infine rimettendosi gli occhiali.
17:17:24 Anthony Baldini: “È stato curato male: il medico tedesco probabilmente non aveva alcun interesse nel farlo e deve avermi preso per fesso” mento. Nonostante questa cosa sia sensibilmente malvagia, non voglio che ora il mio unico compagno abbia un crollo improvviso di nervi.
17:18:42 Roy Sykes: "inutile pensarci. non avevamo scelta. e se qualcuno lo ha condannato quello sono io." risponde Roy evidentemente scosso e in cerca di appigli.
17:19:17 Anthony Baldini: So che quello che mi sta proponendo è una follia, lo so. E poi, che prospettiva avrebbe di sopravvivere anche allora? Eppure il giuramento di Ippocrate ed i comandamenti di Dio, mi impongono di inseguire la via della vita sino alla morte: che burla colossale. Annuisco alle parole di Roy, anche se credo ben poco in quello che sto facendo.
17:20:24 Anthony Baldini: “Non darti colpe che non ti spettano. La colpa, semmai, è degli artefici di questa folle guerra” sentenzio infine. [Ho qualcosa di atto ad eseguire un'amputazione anche sommaria?]
17:21:11 Cartomante: tre baionette studiate per perforare di punta più che di colpire di taglio
17:21:29 Cartomante: e non sono seghettate
17:22:45 Anthony Baldini: 'Meglio che niente' penso. “Occorre qualcosa per stringere la parte da amputare e del fuoco per cauterizzare la ferita, alla fine. Posso provare con le baionette a segare: è una cosa molto difficile, però”.
17:23:55 Anthony Baldini: So essere praticamente impossibile salvarlo: avrebbe inoltre bisogno di una trasfusione, perlomeno.
17:24:32 Roy Sykes: Roy lascia che sia Anthony ad occuparsi della cosa.
17:24:46 Anthony Baldini: Mi preparo ad eseguire l' “operazione”.
17:24:56 Cartomante: avete gli indumenti da poter usare
17:25:53 Anthony Baldini: Sì, strappo delle strisce di indumenti e cerco di stringere come un dannato. Cerco inoltre di accendere un fuoco: dovrei ancora avere dei fiammiferi. Se siamo sotto ad un albero, magari c'è qualche ramo secco.
17:26:12 Anthony Baldini: Bisogna sterilizzare le baionette col fuoco anche prima di procedere.
17:26:59 Anthony Baldini: Nonostante tutto, cerco di eseguire il lavoro con zelo.
17:27:03 Cartomante: stringi le bende di fortuna attorno alla gamba cercando di fermare la fuoriuscita di sangue.
17:27:17 Cartomante: Roy vede che ci sono alcuni legnetti ma non molti da poter usare
17:30:52 Cartomante: incominci l'operazione Anthony ?
17:31:16 Anthony Baldini: Sì, dopo aver acceso il fuocherello ed aver sterilizzato le baionette.
17:32:58 Cartomante: L'operazione è difficile. La baionetta anche sterilizzata e resa più tagliente dal calore, attraversa la carne della gamba di Tom ma è difficile operare. Il sangue imbratta la gamba... l'uniforme di Anthony
17:33:28 Cartomante: il taglio continua ma giunti all'osso non taglia.... non va oltre
17:34:42 Anthony Baldini: Fortunatamente il sangue non mi impressiona, altrimenti avrei dovuto per davvero cambiare lavoro. Arrivato all'osso incomincio a sudare per davvero: questi “coltelli” non sono stati fatti per questo: è quasi impossibile che taglino l'osso.
17:35:06 Anthony Baldini: Comincio a pensare a delle soluzioni alternative, ma non me ne vengono un gran che.
17:36:40 Anthony Baldini: Tentare di rompere l'osso sarebbe da folli, ma forse l'unica soluzione. Ma anche lì, come fare?
17:36:42 Roy Sykes: Roy sembra scioccato. l'idea di spezza l'osso gli balena.
17:37:38 Roy Sykes: Si sente impotente e si mette una mano sulla faccia sospirando. Pensa al dopo. bisognerà fare del fuoco per sterilizzare.
17:38:01 Anthony Baldini: Il femore è l'osso più resistente di tutto l'apparato scheletrico umano: uno dei più difficili da rompere, uno dei più dolorosi da rompere.
17:38:48 Anthony Baldini: L'idea di rimanere lì con le mani in mano mi attanaglia. Piano, ma con decisione, comincio a cercare di capire come fare leva per rompere l'osso.
17:38:57 Anthony Baldini: Forse se lo prendessi nel punto giusto...
17:39:57 Cartomante: Capisci come fare per rompere l'osso Anthony. Glielo romperai sicuramente facendo leva in un punto ben preciso... dopodichè non potrai più tornare indietro e dovrai finire l'amputazione
17:40:56 Anthony Baldini: Guardo verso Roy: “È pronto quel fuoco? Una volta che avrò finito qui bisognerà essere molto veloci o perderà altro sangue”.
17:41:40 Anthony Baldini: '... se casomai gliene fosse rimasto' penso, date le sue precarie condizioni di salute e la sua pallidità.
17:43:10 Roy Sykes: Roy si affretta ad accendere un fuoco per assistere all'operazione.
17:43:47 Cartomante: il fuoco acceso è pronto.
17:43:59 Cartomante: Anthony continui l'operazione ?
17:44:16 Anthony Baldini: Sì, faccio forza e mi preparo a cauterizzare con un tizzone.
17:47:04 Cartomante: L'osso si spezza e il resto della gamba è più facile da tagliare. Nell'operazione, la gamba ti scivola di mano e rotola per pochi metri lateralmente avvicinandosi in maniera goffa e incoerente a Roy quasi toccandolo, prima di fermarsi...immobile e gocciolante di sangue
17:47:30 Cartomante: riesci ad applicare un bendaggio di fortuna grazie alle tue conoscenze dopo aver cauterizzato la ferita.
17:47:50 Anthony Baldini: Tiro un mezzo sospiro di sollievo all'udire l'orribile rumore dell'osso che si spezza.
17:47:51 Roy Sykes: Roy resta impietrito...
17:48:36 Anthony Baldini: Mi passo una mano sulla fronte: è madida di sudore freddo. Non è stata un'operazione facile.