Brothers in Arms :: Dossier n° 4

(15.21.25) Cartomante: "Oddio... AAAAH!!!" il Grosso cade a terra schiacciato dal peso del cadavere del tedesco che continua a mordere voracemente la carne del braccio. Nel mentre gli altri corpi sembrano cominciare a muoversi lentamente per rialzarsi, ad alcuni si notano le budella fuoriuscire dagli squarci nelle divise e nella carne
(15.21.45) Cartomante: un solo unico ruggito sommesso, una nenia di morte e di fame al tempo stesso riempie l'aria in maniera sommessa.... proveniente dai corpi
(15.23.02) Cartomante: Il Caporale, Roy e Anthony si erano allontanati dal corpo che aveva addentato il loro compagno. Vicino a loro a un paio di metir, il tedesco ferito tenta di strisciare lontano dai suoi compagni trascinandosi come può
(15.23.24) Cartomante: [a voi]
(15.24.25) Anthony Baldini: Trascino per terra la borsa dei medicamenti che avevo appena estratto con una mano, mentre con l'altra cerco disperatamente di slacciare la fondina dove giace la mia Colt 1911. Esclamo ancora "Dio misericordioso!" mentre arretro verso il tedesco che sembra stare ancora bene.
(15.25.41) Roy Sikes: [domanda. non volendo fare metagaming vorrei sapere se Roy si rende conto che succede qualcosa di innaturale. Probabilmente ha anche a che fare con l'affinità occulta.]
(15.25.52) Anthony Baldini: [Non mi ricordo che grado aveva il "Grosso" e quale grado avesse l'altro americano]
(15.26.26) Cartomante: [Grosso era un private, l'altro è un Caporale]
(15.26.44) Cartomante: [Roy capisce che c'è qualcosa che non va, non è normale vedere un uomo con le budella di fuori rialzarsi .... in quella maniera]
(15.27.07) Cartomante: Anthony, riesci a slacciare la pistola dalla fondina [prossima azione dopo Roy e Master]
(15.28.03) Roy Sikes: [forse roy potrebbe pensare a qualche arma dei crucchi che fa fare questo ai loro soldati? è possibile?]
(15.28.50) Cartomante: [considerando che siete stati imbottiti della propaganda che facevano i crucchi direi che potreste benissimo pensare al fatto che fa parte di qualche esperimento per l'Uberman]
(15.29.02) Cartomante: [cioè l'uomo superiore... o chissà cos'altro... a vostra scelta ovviamente]
(15.30.19) Anthony Baldini: [Io penso di essere abbastanza cattolico e superstizioso per pensare che i tedeschi abbiano fatto qualche patto col diavolo per stravolgere la scienza.]
(15.30.33) Anthony Baldini: [Ma adesso sono troppo preso dall'ansia per pensare.]
(15.30.47) Cartomante: [il concetto ZOMBIE non c'era negli anni '40 ancora]
(15.30.55) Anthony Baldini: lo
(15.31.10) Anthony Baldini: [Lo so: la parola è stata itrodotta da Dario Argento nel mondo del cinema.]
(15.31.12) Roy Sikes: Afferro il Garand istintivamente. Spinto dalla repulsione per quella immagine di morte sparo al tedesco che minaccia Anthony.
(15.33.48) Cartomante: Il Grosso urla disperato mentre vedete chiaramente che viene schiacciato dal tedesco che lo morde violentemente al volto. Il soldato urla mentre vedete il sangue sprizzare. "Nooo!!!!" urla il Caporale mentre osserva con gli occhi dilatati la scena e imbraccia il Thompson tremante
(15.33.51) Cartomante: [risoluzioni]
(15.35.05) Cartomante: Roy prende la mira e apre il fuoco. Il colpo del Garand risuona come un fulmine nel mezzo di tutti quei mugugni verso il tedesco barcollante più vicino ad Anthony. Il colpo non va a segno ma il tedesco si ferma guardandosi attorno come se fosse stupito della cosa, per poi puntare lo sguardo su Roy. Occhi vuoti ma famelici al tempo stesso, risplendenti di una luce innaturale
(15.35.36) Cartomante: I tedeschi barcollanti si dirigono lentamente verso l'americano a terra e verso il tedesco che cerca di scappare strisciando e piangendo nei pressi di Anthony
(15.36.07) Anthony Baldini: Comincio a pregare inconsapevolmente ad alta voce: "Ave Maria, gratia plena, | Dominus tecum, | benedicta tu in mulieribus, | et benedictus fructus ventris tui, Iesus. | Sancta Maria, mater Dei, | ora pro nobis peccatoribus, nunc et in hora mortis nostrae".
(15.37.03) Anthony Baldini: [Rebe, ci dici l'ordine, please.]
(15.37.13) Cartomante: [Anthony, Roy, Master]
(15.37.41) Anthony Baldini: [Ah, ho controllato i nomi: il caporale si chiama Stetson ed il soldato semplice Robinson.]
(15.37.44) Roy Sikes: [attendo]
(15.38.29) Anthony Baldini: [Allora, io prendo la mira, intanto che prego, e sparo al cadavere ambulante che mi è più vicino, cercando di proteggere il tedesco inerme dietro di me.]
(15.38.42) Anthony Baldini: [Nota che non prendo la mira in nessuna parte specifica.]
(15.40.19) Roy Sikes: Cerco di rimanere lucido. Il mondo improvvisamente sembra sprofondato nell'incubo. Respiro affannosamente indietreggiando per mettere distanza e sparo un colpo mirando in petto al crucco. Un attimo dopo il colpo sentendomi il cuore in petto battere forte urlò "Ritiriamoci!".
(15.41.25) Anthony Baldini: Stringo la pistola con manico di legno chiaro, recentemente lavorato per la guerra e coperto con della vernicetta protettiva, probabilmente impermeabile. Si sente sul palmo delle mani il freddo della canna e del manico dell'arma. E' una pistola enorme per un fuscello come me; spesso il rinculo mi faceva male alla spalla durante ne esercitazioni.
(15.41.57) Anthony Baldini: *le esercitazioni
(15.43.10) Cartomante: "Oh Cristo!!! Robinson!!!! NON POSSIAMO LASICARLO QUI!!!!" Stetson apre il fuoco contro un corpo che si sta avviciando al suo compagno a terra che continua ad agitarsi senza più mugugnare ma continua a muoversi
(15.44.07) Cartomante: Anthony colpisci in pieno ventre il tedesco che si ferma come subendo il colpo per poi continuare ad avanzare col suo lento incespicare come sempre
(15.44.37) Cartomante: Roy appena tiri il grilletto senti TACLACK. Il fucile si è inceppato!!!
(15.44.42) Anthony Baldini: Penso che l'istinto direbbe di andarsene, ma non possiamo lasciare Robinson qui: il caporale ha ragione. Oppure è soltanto la punizione divina che cade su di loro. Ma chi sono io per giudicare: non devo forse aiutare gli altri figli di Dio? Non è per questo che ha preso le armi in questa folle guerra?
(15.45.11) Cartomante: Il Caporale falcia con una mitragliata del Thompson uno dei tedeschi, ma continua ad avanzare verso Robinson
(15.45.22) Anthony Baldini: "Madre di Dio!" esclamo, dopo aver visto la potenza del mio colpo e l'effetto praticamente nullo sul corpo del tedesco ridestato.
(15.46.55) Anthony Baldini: [Tocca a me?]
(15.47.02) Cartomante: [prego]
(15.47.21) Anthony Baldini: [Hmm, ci sto pensando, quante cose posso fare in un turno? Non ricordo...]
(15.48.10) Cartomante: azioni di sparo
(15.48.13) Cartomante: o azioni di altro genere ?
(15.48.24) Roy Sikes: [decidi tu. ma più ne fai e meno è probabile che riescano singolarmente]
(15.49.13) Roy Sikes: [gli spari sono limitati dal tipo di arma. una automatica può sparare due volte max in un turno]
(15.49.44) Roy Sikes: [una raffica è considerato un solo attacco]
(15.49.45) Anthony Baldini: [Altro genere: non intendo sparare. Vorrei semplicemente lanciare la borsa medica e la Colt (con la sicura innestata) verso il novellino tedesco, mentre io prendo il fucile. E' mia intenzione andare a dare una mano a salvare Robinson.]
(15.50.18) Anthony Baldini: [E' un'azione avventata, ma quest'oggi mi sento un eroe (magari pazzo).]
(15.51.16) Cartomante: [dovrebbe fare un tiro di coordinazione se non erro ?]
(15.51.26) Roy Sikes: [allora il lancio per essere ben piazzato deve essere considerato una azione secondo me. naturalmente l'ultima parola resta al cartomante]
(15.51.44) Cartomante: [è un'azione... non è che la lascia a fianco del crucco ferito lasciandole]
(15.51.53) Roy Sikes: [dipende. se secondo te è facile io salterei ma la considereri una azione]
(15.52.08) Anthony Baldini: [Penso che dipenda da quanto mi dista.]
(15.52.19) Roy Sikes: [nel senso senza tirare. se può finire da altre parti proprio allora tirerei]
(15.52.35) Roy Sikes: [pardon estrarrei]
(15.52.40) Cartomante: [beh è lontano un tre metri circa il tedesco... in effetti non serve]
(15.53.02) Roy Sikes: [allora prendila come prima azione]
(15.53.12) Roy Sikes: [e considerala riuscita]
(15.53.29) Roy Sikes: [le azioni vanno fatte in ordine di risoluzione]
(15.53.38) Anthony Baldini: [Un'altra domanda OOC: ma qualche parola banale di tedesco la sappiamo? Tipo "schnell", "Teufell" ecc.?]
(15.53.46) Roy Sikes: [prima le prime, poi le seconde, etc etc]
(15.54.25) Cartomante: [le basilari, soprattutto le parolacce]
(15.58.45) Cartomante: [attende osservando Daniele da dietro il suo megaschermo raffigurante Mobile Suit hce distruggono i loro cugini della CE]
(15.59.17) Anthony Baldini: [Ah, ma io faccio quello che ti ho detto. La parola a Francesco.]
(15.59.45) Cartomante: [ok quindi lasci la borsa e la colt e ti getti verso Robinson ?]
(16.00.23) Anthony Baldini: [Sì, poi prendo il fucile. Al prossimo turno in poche parole voglio fare il giro attorno ai tedeschi ed andare a togliere il cadavere da addosso a Robinson.]
(16.01.59) Roy Sikes: Sono sconvolto dal coraggio di Anthony. Mi guardo intorno cercando di vedere la via di fuga mentre indietreggio ancora. Io al contrario di anthony non sono così coraggioso.[in altre parole vorrei sapere cosa ho intorno, come stanno gli altri ma senza abbassare la guardia]
(16.03.59) Cartomante: il tedesco si rialza dal corpo di Robinson, brandelli di pelle e carne penzolano dalla sua bocca mentre vedete che mastica e comincia a incamminarsi lentamente come i suoi compagni verso di voi. *BLAM!* un colpo secco si ode, mentre vedete lo stesso tedesco cadere all'indietro con la nuca compeltamente esplosa dal colpo, mentre Tom rimane in posizione di sparo
(16.05.01) Cartomante: Il Caporale osserva Anthony e gli offre copertura sparando a un altro tedesco in avvicinamento, ma quello dopo aver ricevuto alcuni dei proiettili del Thompson alle gambe, si accascia al suolo mugugnante. "Dannazione!! Ma sono immortali?!!?" urla con un tono disperato
(16.05.53) Cartomante: Anthony, riesic a lasciare la borsa medica e la pistola al tedesco ferito per poi imbracciare il fucile e cominciare ad allontanarti. Vedi chiaramente che attorno a Robinson c'è un tedesco in piedi che stà puntando verso di voi e l'altro che Tom ha steso per terra.
(16.06.54) Anthony Baldini: "Caporale, tento di recuperare Robinson!" urlo, mentre mi preparo. Quando lascio la roba al tedesco lo guardo serio, imitando con la mano una pistola e faccio "BAM! Teufel!", che in tedesco vorrebbe dire 'Diavolo', se non ricordo male.
(16.06.57) Cartomante: Roy, guardandoti attorno vedi chiaramente molte vie d'uscita. Solamente davanit a voi ci sono i tedeschi in movimento, il resto della prateria della Normandia coi suoi piccoli bocage e i boschetti di tanto in tanto sembrano apparentemente liberi. Tom è qualche metro dietro di te, Anthony (sulla tua sx) stà andando a salvare Robinson e il caporale è più spostato sulla tua destra
(16.08.34) Anthony Baldini: [Tocca a me?]
(16.08.40) Cartomante: [go Anthony]
(16.08.45) Roy Sikes: "Tom ho il fucile inceppato, dai fuoco di copertura ad anthony se vedi che lo avvicinano!"
(16.08.57) Roy Sikes: [scusa mi è scappato :S]
(16.09.39) Cartomante: [non è un'azione;)]
(16.10.53) Anthony Baldini: [Beh, io provo ad avvicinarmi stando attento a non andare in bocca al nemico. Se un tedesco è troppo vicino tento di tenerlo lontano facendomi scudo con la baionetta del fucile, tipo colpendolo sulla spalla, ma solo per tenerlo lontano o, al massimo, per buttarlo a terra. Se non ci sono tedeschi troppo vicini, prendo Robinson sotto le spalle e comincio ad arretrare verso il caporale.]
(16.11.34) Anthony Baldini: [Ah per "troppo vicino" intendo "troppo vicino a Robinson".]
(16.13.27) Cartomante: [go Roy]
(16.15.58) Roy Sikes: Il fucile mi sta tradendo. Piccolo bastardo. proprio ora che mi servi? Ed anthony? Ha deciso di fare l'eroe proprio ora?Voglio andarmene! Forse dovrei lasciarlo indietro...[cerco di disinceppare il garand. E' possibile farlo improvvisatamente ora?]
(16.17.11) Cartomante: [si puoi disincepparlo]
(16.17.54) Roy Sikes: [allora lo faccio. l'idea di rimanere solo in contatto ravvicinato con quei crucchi non mi entusiasma affatto]
(16.19.50) Anthony Baldini: Per me è diverso: la morte mi affascina, forse perché la temo allo stesso tempo. Ma il mio timore è una somma rassegnazione di natura cristiana. Se solo non fosse per i miei innominabili peccati...
(16.20.12) Cartomante: Tutti voi vedete chiaramente qualcosa succedere. Robinson si rialza lentamente per poi girarsi a osservare Anthony che si stava avvicinando. Gli occhi vuoti, il volto una maschera di tendini e muscoli e sangue che si spalanca in un urlo sordo. Il Caporale urla di spavento e scappa correndo a perdifiato lasciandovi lì dove siete. Tom rimane scosso dalla cosa ma apre il fuoco per coprire
(16.20.24) Cartomante: i suoi compagni, sparando due colpi mandandoli a vuoto
(16.21.09) Cartomante: "Aiutare me... aiutare" sente dire dal tedesco Roy
(16.21.33) Anthony Baldini: Davanti a ciò, l'unica cosa che mi esce è una stupida e flebile domanda: "Robinson, sta bene?"
(16.21.57) Anthony Baldini: [Ma mi rendo conto che non è più in sé? Vorrei evitare il metagioco.]
(16.22.38) Cartomante: [Dan, è un uomo con la faccia completamente amputata, è come se ti dovessi levare CARNE e PELLE. Un uomo dovrebbe morire o svenire]
(16.24.43) Cartomante: [http://www.emporiodelcapello.com/immagini/massaggio2.JPG]
(16.25.02) Roy Sikes: Ascolto il tedesco...sono sorpreso...pensavo che si aspettasse tutto questo e invece... [dove è messo il ragazzo soldato tedesco ora?]
(16.25.31) Cartomante: [il tedesco è a un 4/5 metri da te, fermo mentre osserva te e Tom a fasi alterne, il panico negli occhi]
(16.26.25) Anthony Baldini: "Per Cristo e per il Battista!" urlo, come facevano gli antichi Cavalieri di Malta. Non riesco a concepire di far male all' 'uomo' che fino a pochi istanti prima mi ero proposto di salvare a costo della mia stessa vita. L'unica cosa che riesco a concepire è la fuga davanti a tanto orrore. Delle anime perdute come Tom e il giovane tedesco spaurito hanno ancora bisogno del vecchio peccatore Anthony. 'Che il diavolo ti porty, Anthony!'. [Fuggo da dove ero venuto, verso il tedesco a terra.]
(16.26.45) Anthony Baldini: *ti porti
(16.27.23) Anthony Baldini: Grido: "Ritirata! Ritirata! Schnell! Schnell!"
(16.28.14) Cartomante: [Roy riesci a disinceppare il fucile]
(16.30.15) Roy Sikes: Sorrido soddisfatto. La fortuna dopotutto gira. [nuovo turno no?]
(16.30.32) Anthony Baldini: [Io ho già espresso sopra cosa facio questo turno.]
(16.43.49) Roy Sikes: Raggiungo Anthony e il ragazzo. Mi trovo a chiedermi chi me lo fa fare...[raggiungo i due e prendo la mira sparando al crucco-mostro più vicino]
(16.45.21) Cartomante: "Dobbiamo andarcene di qui!!!" urla Tom mentre scarica un altro paio di colpi su uno dei tedeschi che avanzano lentamente, mancandoli. Vedete improvvisamente che il tedesco a cui Tom aveva fatto esplodere mezza testa, si rialza lentamente e si avvicina ancora a voi. [i tedeschi sono lontani e ci mettono qualche minuto prima d'esservi addosso]
(16.45.39) Cartomante: il tedesco a terra chiede una mano per rialzarsi, la ferita alla gamba non gli permette di muoversi agevolmente
(16.45.53) Cartomante: lo vedete chiaramente mentre vi porge entrambe le mani , gli occhi spalancati
(16.45.56) Cartomante: [risoluzioni]
(16.46.44) Anthony Baldini: [Tocca a me?]
(16.47.15) Cartomante: Il colpo sparato da Roy colpisce in pieno la gamba di uno dei tedeschi amputandogliela all'altezza del ginocchio e facendolo cadere a terra rovinosamente
(16.47.33) Cartomante: [Anthony's turn]
(16.49.28) Anthony Baldini: Mi avvicino al tedesco e lo aiuto a risalire il piendi, poi mi metto il fucile a tracolla e mi assicuro di riprendere la borsa di pronto soccorso e la pistola, se il tedesco non l'ha ancora presa. MI giro distrattamente verso Roy che sta sparando e gli dico: "Felice di rivederti tutto intero. Dobbiamo andare via da qui". [Quant'è che dista quella casa dove abbiamo trovato i due americani?]
(16.50.25) Anthony Baldini: Ora non c'è tempo di ragionare: bisogna fare in fretta. Dopo potremo spaventarci per tutto quello che ci è accaduto, forse razionalizzare, forse impazzire. Ma dopo.
(16.51.22) Roy Sikes: [vado?]
(16.51.34) Cartomante: [vai]
(16.51.58) Cartomante: [qualche Km Dan+
(16.53.22) Roy Sikes: Annuisco ad Anthony ma senza guardarlo...non riesco a staccare gli occhi da quelle visioni di morte che camminano. Il colpo di prima mi ha fatto venire una idea...[sparo mirando ad una gamba al più vicino dei Morti]
(16.53.23) Anthony Baldini: [Sto pensando di barricarci là per riprenderci dallo shock, ricaricare le armi e medicare evntuali feriti. Se non altro una casa è più difendibile che la pianura normanna.]
(16.55.18) Cartomante: Tom si mette in copertura con voi sparando un altro paio di colpi facendo saltar via il caricatore , indice che il Garand ha finito le munizioni. I suoi colpi colpiscono uno dei tedeschi alle gambe che cade a terra. "Andiamo forza!!!" dice mentre comincia ad arretrare lentamente assieme a voi e ricaricare come può, l'agitazione in corpo. Il tedesco si appoggia ad Anthony per muoversi, con la colt
(16.55.40) Cartomante: ancora in pugno e il kit medico a tracolla, Anthony può percepire perfettamente la sua sensazione di paura e panico
(16.55.43) Cartomante: [risoluzione Roy]
(16.56.21) Cartomante: [SUCCESSO CRITICO - vuoi ottenere un bonus di +1 al danno oppure estrarre due arcani maggiori ?]
(16.56.49) Roy Sikes: [due arcani maggiori]
(16.57.08) Cartomante: [ok
(16.58.57) Cartomante: [1° = L'Imperatrice - Colpisci la spalla sinistra provocando 1 danno + 2 per il proiettile ovvero 3 danni. 2° = La Torre - gli provocheresti l'apertura a melone della stessa. Quale scegli ?]
(16.59.38) Cartomante: [La torre colpisce sulla Testa pardon]
(17.00.30) Roy Sikes: Torre
(17.00.50) Cartomante: Il colpo di Roy arriva in pieno nella testa del tedesco facendogliela esplodere in mille pezzi.
(17.01.28) Cartomante: Alcuni pezzi di volto rimangono attaccati a quello che prima era il collo facendo un orrendo effetto "fiore" laddove vi era prima la testa..... e il corpo continua ad avanzare.
(17.01.35) Cartomante: [Anthony]
(17.03.24) Anthony Baldini: Aiuto il giovane e biondo tedesco a camminare. Grido: "Ritirata ragazzi! Alla casa di ieri: è qualche chilometro più indietro sulla strada. Risparmiate i colpi! I servi del Demonio sono immortali". Penso: 'Ma per fortuna lenti...' [Ovviamente vado verso la strada nel tentativo di raggiungere la casa prima possibile.]
(17.05.06) Roy Sikes: Sentito questo non mi attardo più! finalmente posso assecondare il mio istinto di fuggire. Dopo penserò al da farsi. [ raggiungo il gruppo]
(17.06.57) Anthony Baldini: [Ah, il caporale che fine ha fatto?]
(17.07.15) Cartomante: Anche col peso del tedesco ferito, riuscite ad allontanarvi dai tedeschi e da Robinson. Voltandovi quando siete ormai lontani, vedete che gli stessi si muovono avventandosi sui corpi di quelli che non si sono rialzati, strappando, dilaniandone le carni. "mein Gott was ist das ?" chiede il tedesco osservandovi con gli occhi aperti, terrorizzati
(17.07.20) Cartomante: [il caporale è svanito]
(17.08.50) Cartomante: "Cosa cazzo erano quelli?" chiede Tom osservandovi mentre finisce di ricaricare il Garand
(17.09.55) Anthony Baldini: "Teufel! Teufel!" gli rispondo, voltando a guardare quasi estasiato la scena, come un uomo che osservi il fuoco e ne rimanga ipnotizzato. Sono entità antropofaghe, il che è disgustoso e allo stesso tempo scientificamente interessante, per un uomo di scienza come me. Chissà cosa succede al loro corpo? Come fanno a sopravvivere senza organi?
(17.11.22) Roy Sikes: [sitamo ancora fuggendo o siamo alla casa?]
(17.11.29) Anthony Baldini: "Non lo so, Tom; non lo so. So solo che erano terribili. Robinson si è trasformato... E anche gli altri: li avete visti?! Il caporale è sparito..."
(17.12.00) Cartomante: [state ancora fuggendo]
(17.14.11) Anthony Baldini: "Potrebbe essere un virus dei tedeschi, ma - mio Dio! - li avete visti in faccia?! Hitler ha venduto l'anima al Diavolo in persona!"
(17.14.34) Cartomante: "Es wasn' t ein Teufel war es Franz!" mormora il tedesco scuotendo il capo, l'elmetto ogni tanto sbatte su quello di Anthony
(17.14.55) Anthony Baldini: "Oppure una punizione divina scagliata sull'uomo per questo grande suicidio di massa che ha scatenato sul mondo..."
(17.15.19) Cartomante: *"es war nicht ein Teufel, den es Franz war"
(17.15.47) Anthony Baldini: "Oppure semplicemente è venuto l'Ultimo Giorno. Sta scritto nell' 'Apocalisse' di Giovanni: i morti verranno risuscitati nell'ultimo giorno. Che costoro siano dei peccatori al quale il Signore non ha concesso la grazia?"
(17.16.06) Anthony Baldini: Penso che anche io, qualora dovessi morire sarei il primo della loro schiera. Un brivido mi scuote la schiena.
(17.16.10) Cartomante: "Oh non diciamo cazzate" sbotta Tom "e' più probabile che i crucchi abbiano cominciato a giocare a fare le divinità... e poi perchè Robinson s'è rialzato?!"
(17.17.19) Anthony Baldini: "Se è un virus è contagioso... Ma non ho mai visto nessun bacillo con un periodo di incubazione così breve. Che i tedeschi siano roiusciti a fare miracoli? Che dico?! Non miracoli: balsfemie..."
(17.18.13) Anthony Baldini: Non sto curando le parole del tedesco, anche se forse ho capito qualcosa. Sono troppo impegnato nelle mie speculazioni teoretiche.
(17.19.04) Cartomante: "Franz.... Otto..." mormora lentamente, le lacrime sgorgano dal volto del giovane mentre Tom scuote il capo e avanza di qualche passo per non guardare
(17.20.12) Anthony Baldini: "Se quelli erano contagiati, potrebbero esserlo altri tedeschi, per quel che ne sappiamo". Mi accorgo dell'esplosione emotiva del tedesco. Istintivamente e maternamente gli lascio andare delle carezze sul capo e gli liscio la chioma bionda.
(17.20.23) Anthony Baldini: In fin dei conti è solo la divisa a renderci diversi.
(17.21.05) Anthony Baldini: "Roy, sei muto come una tomba". Mi accorgo troppo tardi della metafora infelice.
(17.22.32) Roy Sikes: mi giro a guardare Anthony. Sono evidentemente teso.
(17.24.02) Roy Sikes: "Cosa vuoi che dica? Non so cosa diavolo stia succedendo. So solo che voglio rimanere vivo." mi sistemo gli occhiali che ne frattempo sono scesi un po'.
(17.24.02) Anthony Baldini: "Chissà cosa succede alla loro anima?" mi lascio andare alla pura metafisica.
(17.24.50) Anthony Baldini: "Non lo so nemmeno io. Nessuno di noi lo sa, credo. Tutti noi vogliamo vivere".
(17.25.04) Cartomante: In lontananza come echi lontani, sentite il giungere di esplosioni, attutite dalla distanza
(17.25.20) Anthony Baldini: Parole banali, senza senso. Poi sprofonfo nel silenzio, come è proprio della mia indole.
(17.26.10) Anthony Baldini: Mi giro un poco verso i rumori di morte lontani. Mi prende a ancora una volta il 'male di vivere'.
(17.27.27) Cartomante: "Cosa facciamo?" chiede Tom mentre si volta osservandovi, le due estremità dei laccetti del sottogola a penzoloni ai lati "Dobbiamo raggiungere Vire ma ... se i tedeschi sono tutti così cosa facciamo ?"
(17.28.53) Cartomante: Il tedesco gira il volto osservando Anthony per poi scuotere il capo e riprendersi stringendo i denti per il male della ferita. I suoi pantaloni sono intrisi di sangue secco
(17.28.59) Anthony Baldini: Poi ritorno ai miei foschi pensieri di morte e peccato. Forse la morte non è poi così placida e serena come fino ad oggi avevo creduto. Dio ha scagliato sopra di me la sua somma maledizione e mi ha condannato a perdere anche la mia certezza più rassicurante: la morte, "la terra inesplorata dai cui confini non torna il viaggiatore'
(17.29.02) Anthony Baldini: .
(17.30.18) Anthony Baldini: "Tom, io propongo di metterci al sicuro nella casa, riprenderci, sistemare le armi, le provviste, medicarci e poi decidere cosa fare. Là saremo al sicuro dall'orrore che i tedeschi hanno scatenato".
(17.31.13) Cartomante: "Sicuri ? E come facciamo ad essere sicuri ? Se è un virus come hai detto tu potrebbe averci già infettato ed è questione di tempo ... forse sarebbe meglio trovare un campo dei nostri e farci controllare"
(17.32.36) Anthony Baldini: "Può essere una buona idea. Ma prima occorre che medichiamo almeno questo tedesco: è nostro prigioniero e c'è la Convenzione da rispettare. Nel caso fossimo già infetti... beh, temo che moriremo. Avete visto cosa è successo agli altri?"
(17.33.36) Cartomante: Tom si zittisce sentendo quelle parole e osserva Roy "Tu cosa ne pensi ?"
(17.34.16) Anthony Baldini: Torno muto, pensando l'assurdità della cosa. Per la prima volta in vita mia sento di non voler morire.
(17.34.46) Roy Sikes: "io sto bene. Qualcuno di voi si è beccato un morso?" chiedo quasi temendo una risposta affermativa...
(17.35.07) Anthony Baldini: Forse mi sono arruolato solo per cercare la pace della morte, ed ora anche questa mi viene negata. Forse sono solo un falso idealista disincantato che cercava la morte laddove era più presente.
(17.35.17) Anthony Baldini: Scuoto la testa distrattamente alle parole di Roy.
(17.35.24) Cartomante: Tom si guarda "no ... non mi pare"
(17.35.40) Cartomante: Il tedesco vi guarda sempre , come se temesse qualcosa da voi
(17.36.37) Anthony Baldini: [Manca tanto alla casa?]
(17.37.26) Roy Sikes: [se non c'è nulla da aggiungere direi che sarebbe il caso di fare downtime con cambio di scena alla casa. che dite?]
(17.37.46) Anthony Baldini: [Un secondo: sto scrivendo.]
(17.38.15) Anthony Baldini: Comincio a pensare che se qualcuno si fosse beccato un morso avrei potuto studiare i meccanismi della propagazione del 'male oscuro'. Poi realizzo quanto egoista e perverso sia il mio pensiero e penso che forse mi merito davvero di morire.
(17.38.46) Anthony Baldini: [Passa pure la scena.]
(17.39.25) Cartomante: Camminate silenti per i km che vi mancano prima della casa e quando la raggiungete ormai è pomeriggio inoltrato, quasi sera. La casa è come l'avete lasciata alla mattina, pieni di speranze per lo sbarco che avveniva nella mattinata. Inevitabilmente vi giungono dilemmi su come sia andato lo sbarco e che fine abbia fatto il Caporale Stetson.
(17.39.38) Cartomante: Il tedesco pare in condizioni stabili.
(17.40.31) Anthony Baldini: Prima di entrare prendo con me il fucile e mi avvicino con circopezione. Non vorrei che fosse già asilo di qualche tedesco... o peggio.
(17.40.47) Anthony Baldini: Faccio segno agli altri, facendogli capire cosa intendo fare.
(17.41.49) Roy Sikes: vedendo anthony farsi prudente lo blocco. "vado io. tu tieni il ragazzo ferito". Non ho paura. Questo è il mio fucile ed è il mio migliore amico...
(17.42.45) Roy Sikes: [naturalmente parlo a bassa voce e sono molto deciso. come sempre Roy vuole dimostrare a se stesso quanto è duro. la scena di prima lo ha scosso e ora deve mettersi alla prova.]
(17.42.49) Anthony Baldini: Gli faccio segno di sì, memore della mia sfortuna dell'ultima volta.
(17.43.15) Cartomante: Tom fa un cenno d'assenso mentre si mette in posizione di copertura
(17.43.22) Anthony Baldini: E poi mi sento protettivo nei confronti sia di Tom, ma soprattutto del giovane tedesco.
(17.46.02) Cartomante: Roy non ti sembra di scorgere nulla d'anomalo attorno alla casa e le finestre sembrano... tranquille
(17.46.51) Roy Sikes: Entro di botto dall'ingresso principale spaziando col garand su tutta la stanza
(17.48.02) Cartomante: CLONK - La porta s'apre di botto con un rumore di legno mentre gli stivali di Roy risuonano sul pavimento della casa. Osservi e non noti nulla d'anomalo, la casa sembra lasciata esattamente come quando ve ne siete andati
(17.49.13) Roy Sikes: faccio gesto di farsi avanti mentre entro. E' importante che ora si portino in copertura. mi accingo ad esplorare le altre stanze
(17.49.37) Cartomante: Tom avanza prontamente
(17.49.55) Anthony Baldini: Mi dirigo verso la casa, aiutando il tedesco, dopo aver rimesso il fucile a tracolla.
(17.51.08) Cartomante: Roy riesci ad esplorare altre stanze e non trova nulla d'anomalo
(17.51.15) Cartomante: tom entra in casa prima di Anthony e del tedesco
(17.53.14) Anthony Baldini: Dopo che sono entrato chiudo la porta alle mie spalle, poi cerco qualcosa, tipo una sedia, da mettere in obliquo per sbarrarla.
(17.53.35) Anthony Baldini: Oppure, se ha uno sprango, uso quello.
(17.53.36) Cartomante: La trovi, ma devi prima appoggiare il tedesco da qualche parte
(17.53.52) Anthony Baldini: Ah, sì, lo faccio sedere a terra, vicino ad un angolo.
(17.54.14) Anthony Baldini: Gli do una pacca sulla spalla, prima di mettermi alla ricerca della sedia.
(17.54.34) Cartomante: Il tedesco stringe i denti mentre lo aiuti a sedersi "danke" dice dolorante mentre cerca di sistemarsi meglio mentre ti allontani per sbarrare la porta
(17.55.02) Anthony Baldini: [C'è un tavolo?
(17.55.03) Cartomante: "La casa sembra ancora disabitata" dice Tom mentre si toglie l'elmetto lasciandolo sul tavolo. Mi chiedo dove sia finita la gente che vi abitava
(17.55.05) Anthony Baldini: ]
(17.55.17) Anthony Baldini: [Come non detto.]
(17.55.37) Anthony Baldini: Lascio lo zaino sul tavolo ed anche il fucile, mi avvicino al tedesco con la cassetta di pronto soccorso in mano.
(17.56.18) Anthony Baldini: Gliela indico e poi gli indico dove ha la ferita. [A proposito, dove ha la ferita?]
(17.56.49) Cartomante: "Ja" fa un cenno d'assenso mentre si preme sulla gamba. Appena preme vedi che la divisa si tinge nuovamente di sangue
(17.57.01) Cartomante: Tom sospira un attimo mentre cerca con gli occhi Roy
(17.58.44) Anthony Baldini: Mentre mi avvicino, mi accorgo che ha ancora la pistola in mano. Nei miei pensieri me ne ero dimenticato. Gli indico la pistola e gli faccio segno di darmela. Sono tranquillo, so che sto rischiando e che se volesse potrebbe spararmi, ma alla fin fine non ho mai dimostrato di essergli ostile, anzi, forse sono stato fin troppo incosciente.
(17.59.25) Cartomante: Il tedesco ti guarda come se non capisse, poi osserva la pistola e te la porge tenendola per la canna rivolgendoti il calcio
(18.00.14) Anthony Baldini: Gli lancio un sorriso e la rimetto nella fondina, assicurandomi di rimetter la sicura, qualora sia stata levata. Poi mi chino sul tedesco e comincio ad esporgli la ferita ed a stimare come medicarla.
(18.03.30) Anthony Baldini: 'Questa gliel'aveva fatta uno dei nostri', penso, 'non è stato uno di quei mostri'. Questa volta sono sollevato dal fatto che non abbia ricevuto un morso da quelle creature che erano nostri compagni.
(18.05.41) Roy Sikes: Osservo l'esterno con attenzione dalle finistre. ignoro Tom. vedo ancora i morti camminare a "braccia aperte". ho paura.
(18.05.51) Roy Sikes: il loro ricordo mi tormenta
(18.06.38) Roy Sikes: finalmente mi giro. "se dobbiamo restare qui assicuriamoci che sia difendibile."
(18.07.39) Cartomante: Tom fa un cenno d'assenso, era preoccupato per Roy. "Vado a controllare subito i punti d'accesso"
(18.07.46) Cartomante: dopodichè si allontana
(18.08.11) Anthony Baldini: Dico: "Io ho già sbarrato la porta: voi controllate il resto", mentre continuo l'opera da Croce Rossa.
(18.08.35) Roy Sikes: vado a controllare che ogni finestra abbia le imposte chiuse.
(18.09.11) Anthony Baldini: [Avvertimi se riesco a medicare.
(18.09.12) Anthony Baldini: ]
(18.09.58) Roy Sikes: ho quasi il timore di vedere uno di quei...quelle cose alla finestra che vuole entrare. Il fucile lo tengo ben stretto come un salvagente. Mi viene in mente che sarà il caso di fare un inventario delle munizioni.
(18.10.58) Cartomante: quando operi sulla ferita, capisci subito che la ferita è peggiore di quanto potevi immaginare. Pulisci la ferita e riesci a sistemarla un poco ma non è messa bene
(18.11.33) Anthony Baldini: [Potrebbe ricevere delle complicazioni? Anche molto gravi?]
(18.12.11) Cartomante: Tom rientra dopo poco e guarda Roy "Abbiamo due entrate, due finestre su questo lato, un'altra al fianco della porta del retro più altre finestre al primo piano"
(18.12.18) Cartomante: [Sì potrebbe avere complicazioni gravi]
(18.12.55) Anthony Baldini: Mi propongo di fare del mio meglio per aiutarlo a guarire. Se ne ho gli do degli antibiotici per evitare l'infezione o per fermarla, eventualmente.
(18.13.56) Cartomante: Hai medicamenti per alcune applicazioni, ma solo uan cassetta.
(18.14.07) Roy Sikes: "chiudiamole tutte, con i mobili se necessario" dico serio. "meglio spostarsi al primo piano: è più difendibile"
(18.15.03) Anthony Baldini: Vabbè, se ce li ho degli antibiotici glieli do, anche se ne ho pochi: alla fine sono moralmente obbligato a farlo, e poi a lui servono. Meglio usarli prima di morire: dopo sono inutili.
(18.16.00) Anthony Baldini: Do una mano agli altri a sbarrare porte e finestre da basso.
(18.16.19) Cartomante: non hai antibiotici, hai solo bende, garze, disinfettanti, morfina, plasma
(18.16.45) Anthony Baldini: [Allora niente.] Gli do una pacca sulla spalla e vado ad aiutare gli altri.
(18.17.23) Cartomante: Vi mettete a barricare la casa come meglio potete e quando finite notate che il sole è ormai calato oltre la linea dell'orizzonte.... e il rumore dei combattimenti che prima era sempre un sottofondo costante, non si sente più già da alcune ore
(18.17.30) Anthony Baldini: Mentre lavoriamo dico, cercando di non darlo a vedere: "Il tedesco ha una brutta ferita: potrebbe peggiorare. Per il resto ci tocca fare una rassegna di caricatori e provviste ed organizzarci".
(18.20.18) Roy Sikes: La notizia mi colpisce fino ad un certo punto. Mi preoccupo principalmente della squadra. "vedi cosa puoi fare per lui...cerca di fargli anche qualche domanda. se sa qualcosa. Però non sprecare medicinali se vedi che è una causa persa."
(18.22.07) Cartomante: "Poveretto" mormora Tom mentre finisce di sistemare un mobile ancorandolo alla finestra
(18.22.10) Anthony Baldini: "Sì, cercherò di razionalizzare, anche se mi dispiacerebbe perderlo: è pur sempre un povero Cristo. Non so che poche parole di tedesco, però; dubito che riusciremo ad interrogarlo. E poi è ancora sotto shock, non vorrei che sentendosi alle strette si sentisse sotto pressione e facesse qualche sciocchezza". Esito un attimo. "Se dovesse morire, cosa pensate che succederebbe?"
(18.23.09) Anthony Baldini: "Non mi pare che sia stato morso: quella era una ferita da arma da fuoco. Deve avergliela fatta qualcuno dei nostri".
(18.24.32) Roy Sikes: "Per ora lasciamo perdere i 'se' e concentriamoci sulle certezze" dico cercando di sembrare razionale ma ho paura.
(18.25.14) Roy Sikes: "abbiamo modo di contattare il comando? sembra che l'attacco si sia fermato..." dico riflettendo per allontanare la paura
(18.25.15) Anthony Baldini: Rispondo cinico: "Penso di non avere più certezze, da qualche ora a questa parte", e piombo nel silenzio.
(18.25.38) Anthony Baldini: "L'unico modo per contattarlo e farlo di persona, credo. Non abbiamo radio."