Capitolo XI

25/11/2007 15.07.56 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley allora avevamo concluso col mattino dopo
25/11/2007 15.08.02 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller [già]
25/11/2007 15.08.13 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller [Ci rivedevamo a scuola.]
25/11/2007 15.08.18 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley in cui vi rincrociavate a scuola brevemente.
25/11/2007 15.09.43 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley decidete voi brevemetne come conducete la giornata e quando vi incontrate
25/11/2007 15.09.43 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Corvin non è a scuola
25/11/2007 15.10.54 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller io vorrei controllare come stà Connie prima d'andare a scuola
25/11/2007 15.10.54 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Connie è voluta rimanere a casa a meno che Karl non abbia insistito
25/11/2007 15.10.55 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Connie è sotto shock palesemente
25/11/2007 15.10.55 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley non ha dormito tutta la notte e si vede
25/11/2007 15.10.55 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller non insisto per farla venire a scuola, è più al sicuro a casa mia
25/11/2007 15.10.55 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley I genitori di Karl non hanno parlato ma hanno capito che qualcosa non andava
25/11/2007 15.11.02 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley suo padre gli accenna che po dovranno parlarne in proposito
25/11/2007 15.11.08 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Quando arrivo io saluto sia Karl che Ayame, stupendomi dell'assenza di Corvin. "Che lo abbiano beccato io suoi?" dico. Chiedo anche a Karl com'è andato il ritorno a casa con la bella ragazza (con sottointendimenti sessuali annessi).
25/11/2007 15.11.56 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Ayame sorride curiosa della risposta di Karl
25/11/2007 15.12.29 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller "Ragazzi" dico salutandoli nel vederli, il volto un po' preoccupato
25/11/2007 15.13.32 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Ayame ora sembra seria. "che è successo, Karl?"
25/11/2007 15.14.03 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Gesticolo con le mani, sottointendendo una eventuale 'inefficienza' di Karl...
25/11/2007 15.14.09 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller scuoto il capo leggermente mentre faccio segno di mettersi in disparte per non far sentire a nessuno ciò che ho da dire, il volto è sempre preoccupato
25/11/2007 15.14.42 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Non si è battuto chiodo?!" dico lapidario, come se non avessi capito la gravità della situazione.
25/11/2007 15.15.06 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller "uh? was ist?" chiedo verso l'irlandese, scocciato per la sua interruzione bonaria e giocosa come al solito
25/11/2007 15.15.26 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Mi giro verso Ayame: "Cosa ha detto?"
25/11/2007 15.16.32 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Dai non interromperlo, Ardal. Continua, Karl" dice con calma Ayame.
25/11/2007 15.17.04 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Assumo l'espressione di un fanciullo bacchettato dalla mamma per aver commesso qualche guaio, abbassando la testa.
25/11/2007 15.17.40 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller faccio un semi grugnito indispettito mentre torno ad osservarli e a paralre con voce bassa "Quando siamo tornati a casa sua..... c'era una di quelle bestie lorda di sangue ad aspettarci"
25/11/2007 15.18.24 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Uno dei vampiri?" dice seria Ayame.
25/11/2007 15.18.27 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Mi allarmo un poco, alzando la testa: "Davvero? Adesso Connie come sta?"
25/11/2007 15.18.39 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "lo conoscevi?" aggiunge dopo.
25/11/2007 15.19.26 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller "Era una sottospecie di biker.... come uno di quei bastardi che ci hanno attaccato dal professore.... e... no non ci ha fatto nulla, siamo riusciti a scappare , non ha notato la nostra presenza" prendo un attimo fiato mentre stringo il pugno destro "non avevo altre soluzioni se non portare Connie a casa mia e ora è lì...."
25/11/2007 15.20.13 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Hai fatto bene. Hai idea della sorte della sua famiglia?" chiede Ayame sempre seria.
25/11/2007 15.20.28 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Ah, capisco, quando il dovere chiama..." dico come a significare 'vecchia volpe!'.
25/11/2007 15.21.10 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller ignoro l'irlandese come posso guardando l'asiatica "morti..... era sangue.... fresco quello che aveva sulla bocca" mi corruccio rammentando la scena "Connie era sotto shock"
25/11/2007 15.21.43 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Non è bene, perché stamattina anche Corvin non c'è. Di solito è sempre puntualissimo". [Immagino che sia così].
25/11/2007 15.22.07 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller mantengo il volto preoccupato mentre guardo il selciato
25/11/2007 15.22.24 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Mi intristico un poco: "Ma è terribile! Ne ha passate davvero troppe in un solo giorno".
25/11/2007 15.22.29 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Non possiamo affidarci a lui più di tanto, dopotutto la sua lealtà va ad altri." dice Ayame ad Ardal
25/11/2007 15.23.19 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Parleremo di Corvin più tardi" dico, concordando con Ayame, "a quanto pare abbiamo altri problemi, adesso".
25/11/2007 15.23.43 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Ragazzi, oggi pomeriggio usciamo prima...andiamo a fare loro una visita" dice Ayame col fuoco negli occhi
25/11/2007 15.24.16 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Sta bene".
25/11/2007 15.24.20 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Di giorno sono meno pericolosi e dormono." aggiunge.
25/11/2007 15.24.25 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller "Corvin se la sa cavare da solo e.... cosa intendi ?" osservo Ayame "Io sono preoccupato per Connie e devo convincere i miei a tenerla in casa , non posso permettere che venga sbattuta fuori e lasciata alla mercè di quella gente!"
25/11/2007 15.25.26 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Dobbiamo prendere in mano la situazione. Il loro capo è abile ma scommetto che i suoi scagnozzi non lo sono altrettanto. E poi dobbiamo spremergli qualche informazione"
25/11/2007 15.25.33 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley aggiunge Ayame.
25/11/2007 15.25.46 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Hem, Ayame, io avevo capito che volessimo andare a trovare Connie e Corvin... Ma se vuoi la mia vita per combattere i vampiri, beh, te la darò!" dico coraggioso, come se fossi un eroe delle ere passate, solamente un po' più buffo alla Hercules.
25/11/2007 15.26.26 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Anche il busto mi si è un po' gonfiato nel parlare, ma è solo aria.
25/11/2007 15.26.41 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "I vampiri sono gregari scommetto che hanno un qualche rifugio o ritrovo." Ayame chiude gli occhi sovrappensiero.
25/11/2007 15.27.05 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller "Ah e come li secchiamo" chiedo un po' colmo di disappunto "Non posso permettermi di fare soli continuamente in piena notte"
25/11/2007 15.27.14 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Magari al cimitero" aggiungo portando alla memoria i libri e Buffy.
25/11/2007 15.27.43 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Perché fare soli di notte quando ne hai uno vero di giorno" faccio notare al tedescone.
25/11/2007 15.27.44 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Fuoco. Paletti"
25/11/2007 15.27.57 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Indico la sfera di fuoco in cielo.
25/11/2007 15.28.34 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Dobbiamo prenderli quando il nostro vantaggio è massimo. Di giorno!" annuisce Ayame
25/11/2007 15.29.07 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Sono d'accordo!" dico con decisione.
25/11/2007 15.29.15 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley La campanella delle lezioni interrompe la discussione.
25/11/2007 15.29.28 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller il pensiero va a Connie mentre sento i discorsi e la campanella suonare "Gut.... basta che non sia un vespaio"
25/11/2007 15.29.52 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "A che ora?" accelero il discorso sul suono della campanella.
25/11/2007 15.31.29 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Dopo pranzo! Ce ne andiamo prima!" dice Ayame avviandosi.
25/11/2007 15.31.58 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Va bene, dopo pranzo all'ingresso principale" e mi avvio a lezione.
25/11/2007 15.32.12 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller borbotto qualcosa in tedesco "Certo che la tua ragazza ha un bel temperamento" dico prima di dirigermi alla mia lezione
25/11/2007 15.33.06 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "A quale delle mie ragazze ti riferisci?" dico al tedesco neanche troppo scherzoso.
25/11/2007 15.33.29 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller scuoto il capo avviandomi a passo svelto verso lezione
25/11/2007 15.33.49 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Sorrido al tedescone che si allontana.
25/11/2007 15.34.20 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Quando non mi vede gli indirizzo una linguaccia.
25/11/2007 15.34.56 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Le lezioni passano veloci. Per Karl non è facile concentrarsi. Ardal riesce a scacciare i pensieri completamente fino a pranzo.
25/11/2007 15.35.27 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Il pranzo passa veloce.
25/11/2007 15.35.39 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller se è possibile provo a chiamare casa
25/11/2007 15.35.58 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Ardal intravede Megan a braccetto con Jake ed entrambi sembrano felici.
25/11/2007 15.36.48 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley A casa risponde Connie. "pronto...Casa Steiner..."
25/11/2007 15.36.56 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Mi compiaccio della loro felicità.
25/11/2007 15.37.27 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller "Connie... sono io Karl... stai b ene?"
25/11/2007 15.38.24 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley La sua voce si rallegra "Karl!... Scusami sono un po' scossa...ma ora sto meglio...Grazie per tutto quello che stai facendo per me..."
25/11/2007 15.38.53 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller "Figurati... fai come fossi a casa tua e stai attenta ok ?"
25/11/2007 15.40.35 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "I tuoi sono stati gentili...non me la sono sentita di spiegare loro nulla ma non hanno insistito." continua lei
25/11/2007 15.41.05 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller "Dovrò parlare con loro non appena rientro comunque... dovrei farcela per il tardo pomeriggio al massimo"
25/11/2007 15.41.17 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Quando torni cucino qualcosa per voi...hai preferenze?" dice con calma e serenità.
25/11/2007 15.43.26 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller sorrido e rido un attimo per essere stato colto alla sprovvista "Sei un ospite non dovresti fare nulla, ma se può aiutarti a distenderti.... hmm...." ci penso un attimo "un paio di uova andrebbero bene all'occhio di bue"
25/11/2007 15.44.26 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller [bagno]
25/11/2007 15.44.47 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "ok ma farò qualcosa di più! Ci vediamo dopo!" dice con entusiasmo. Detto questo riattacca.
25/11/2007 15.45.48 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Appena finisco lezione io vado all'ingresso, come pattuito.
25/11/2007 15.46.01 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller metto giù il telefono sorridendo e pensando "Spero si riprenda presto"
25/11/2007 15.46.18 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller mi dirigo all'ingresso non appena ho finito di pranzare , rinvigorito e sollevato dalla telefonata con Connie
25/11/2007 15.47.44 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Ayame attende l'arrivo di Karl e Ardal. Muove nervosamente le dita della mano destra.
25/11/2007 15.48.21 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Ciao Ayame" la saluto, non appena arrivato.
25/11/2007 15.48.53 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Aspettiamo Karl e poi andiamo, ok? Ti vedo un po' agitata".
25/11/2007 15.49.29 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller vedo i due "Allora, facciamo questa cosa alla svelta così siamo liberi" la voce è dura , il volto meno preoccupato
25/11/2007 15.50.06 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller 'Speriamo di uscirne vivi' penso tra me e me.
25/11/2007 15.50.08 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Ayame annuisce. "Cosa abbiamo come armi?" chiede mentre si avvia al cancello.
25/11/2007 15.50.43 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller "Io nulla" dico pensando al fatto d'aver lasciato a casa la pistola di Corvin
25/11/2007 15.50.48 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Io niente", a meno che la mia intelligenza sublime possa essere considerata un'arma, dico palesemente scherzando.
25/11/2007 15.52.04 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Però, se i paletti funzionano, possiamo fabbricarne di nostri".
25/11/2007 15.52.30 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Se va bene anche qualcosa che non sia di legno, basta prendere le stecche di un ombrello
25/11/2007 15.52.31 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "
25/11/2007 15.52.32 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller ,
25/11/2007 15.52.48 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "I paletti servono solo se stanno fermi." dice ayame raggiungendo insieme a loro il cancello.
25/11/2007 15.53.35 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller "E alllora cosa suggerisci fraulein" chiedo mentre la seguo
25/11/2007 15.53.42 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Possiamo prendere qualche superalcolico ed un po' di benzina: con delle bottiglie di birra usate ne facciamo delle molotov".
25/11/2007 15.54.06 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Dico, mentre mi stupisco di me stesso: non ho mai parlato in toni tanto guerrafondai.
25/11/2007 15.54.50 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller osservo l'irlandese stupito.... allora sotto la sua scorza di bonarietà e stoltezza aveva un animo da guerrafondaio ?
25/11/2007 15.55.16 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Un'antica leggenda celtica parla della Spada del dio Mabon, col quale sconfisse i Fomori. Si dice che tale spada incanalasse l'energia del sole stesso. Una cosa del genere farebbe comodo credo, purtoppo è solo una leggenda".
25/11/2007 15.56.32 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Altre armi non saprei come procurarmele".
25/11/2007 15.57.31 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Le molotov sono efficaci ma dovremo stare attenti a come usarle. non verrei dare fuoco all'isolato." dice Ayame.
25/11/2007 15.58.13 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Bene! quanto vi serve per prepararle?" chiede Ayame ai due.
25/11/2007 15.58.53 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Non saprei, va bene anche dell'alcol denaturato, che non costa poi molto".
25/11/2007 15.58.59 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller "Io so solo come costriurle in maniera teorica e poi non daremmo nell'occhio?"
25/11/2007 16.00.06 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Facciamo così: passiamo dai cassonetti, prendiamo una scatola di cartone e ci mettiamo dentro le bottiglie di birra usate, poi andiamo a casa e prendiamo alcol, alcolici ed altro".
25/11/2007 16.00.23 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Ci servono anche degli stracci vecchi da immergere nell'olio, di semi andrà bene".
25/11/2007 16.00.37 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Karl, non siete armati mi sareste di impiccio. Come li vuoi battere? Con i buoni propositi? Non sono esseri umani, bramano il tuo sangue!" dice mortalmente seria Ayame verso KArl
25/11/2007 16.00.40 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Ah, anche l'olio va bene per riempire le bottiglie".
25/11/2007 16.01.19 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller osservo Ayame "Allora invece le bottiglie colme d'alcool o benzina con uno straccio imbevuto che facciamo la figura dei no global invece va bene eh ?"
25/11/2007 16.02.16 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "A Denver vendono le pistole nelle strade, sarebbe un controsenso rompere le scatole a qualcuno con delle molotov..."
25/11/2007 16.02.38 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Basta che le teniamo nascoste, una volta fatte. Nessuno verrà a controllare cosa portiamo in una scatola di cartone".
25/11/2007 16.03.03 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Ed anche in quel caso, potremmo usare i nostri poteri per uscire d'impiccio".
25/11/2007 16.03.28 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller osservo non molto convinto i due
25/11/2007 16.03.36 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Non puoi abusarne, ricordi?" ammonisce Ayame.
25/11/2007 16.03.37 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Anche se non mi alletta l'idea di abusarne".
25/11/2007 16.04.03 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Infatti... Spero di non averne bisogno".
25/11/2007 16.04.17 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Hai già esagerato di recente e non vorrei vederti andare via in una esplosione di Paradosso." aggiunge cupa in volto.
25/11/2007 16.04.43 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller cerco di rammentare qualcosa su come creare in maniera efficace le bombe molotov senza dare nell'occhio
25/11/2007 16.04.58 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Ti prometto che non ne farò uso a meno di non essere in pericolo di vita" dico ad Ayame, come per rassicurarla, ma anche io buio in volto.
25/11/2007 16.05.41 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Adesso bando alle ciance e mettiamo al lavoro: è quasi inverno e fa notte presto".
25/11/2007 16.06.40 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley [Karl conosce i dettagli di come creare una molotov, per via di technology a 1 e science a 1]
25/11/2007 16.07.21 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley [Ardal ne conosce solo l'idea teorica ma non ha familiarità particolare con i materiai avendo solo science a 1]
25/11/2007 16.07.53 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller [Sì, infatti io sono l'antipraticità fatta a persona.]
25/11/2007 16.08.11 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller "Dobbiamo trovare una serie di materiali prima di poterla fabbricare... dopodichè sarà facile usarle"
25/11/2007 16.08.23 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Io ho già proposto cosa fare".
25/11/2007 16.09.10 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "possiamo usare il tuo garage?" dice ayame ad Ardal
25/11/2007 16.09.45 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller [Potrei avere una casa sull'albero che usavo in giardino da piccolo, ma anche adesso, dato il background del personaggio?]
25/11/2007 16.10.03 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller azz no
25/11/2007 16.10.15 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller [Ho cambiato casa di recente.]
25/11/2007 16.10.36 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Va bene nel mio garage, spero che i miei non ci trovino".
25/11/2007 16.11.19 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Al massimo gli diremo che stiamo organizzando un Celtic Revival a base di birra" scherzo, ma la mia speranza è che non ci sia nessuno in casa.
25/11/2007 16.11.39 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "ottimo!" Dice ayame decisa.
25/11/2007 16.12.04 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller "Sempre meglio che casa mia sinceramente.... andiamo e non perdiamo altro tempo"
25/11/2007 16.12.32 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley I ragazzi preparano nel garage degli O'Riley un assortimento di molotov.
25/11/2007 16.12.37 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Ok".
25/11/2007 16.12.49 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller [musichetta di McGyuver*
25/11/2007 16.12.59 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller [A-Team.]
25/11/2007 16.13.29 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley [beh allora manca il furgone ritoccato da guerra :D]
25/11/2007 16.13.51 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller [Mi faccio prestare la macchina dal papi. lol]
25/11/2007 16.14.20 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Ragazzi, adesso che abbiamo le 'bombe' ci occorrerebbe dell'altro, penso".
25/11/2007 16.15.18 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Io sarei per delle pistole...MaArdal, caro voi irlandesi non avete sempre un arsenale in cantina?" dice per scherzo sorridendo come suo solito Ayame.
25/11/2007 16.16.12 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Solo se abitiamo ancora nell'arcipelago britannico: non si sa mai che bussi un inglese alla porta" rispondo scherzoso.
25/11/2007 16.16.25 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Ma non troppo, viste le vicende familiari.
25/11/2007 16.17.30 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller alzo il sopracciglio , preferisco che la pistola datomi da Corvin rimanga a casa vicino a Connie "Armi... ? Ancora ? Non sarebbe meglio magari una sparachiodi o una motosega visto che ci siamo?"
25/11/2007 16.18.17 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Ayame guarda Karl con approvazione.
25/11/2007 16.18.22 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Io preferirei la Spada di Mabon ad una motosega. Ingombrerebbe troppo".
25/11/2007 16.18.40 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Sì Sì se non ti scoccia sporcarti" aggiunge
25/11/2007 16.18.46 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller "Mein Gott... mica mi hai preso alla lettera"
25/11/2007 16.19.07 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Ragazzi, basta scherzare, dai" detto da me sembra uno scherzo.
25/11/2007 16.19.20 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Ci serve dell'altro per forza".
25/11/2007 16.19.57 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Specchi, aglio, croci possono andare bene: la mia famiglia è cattolica, di croci ne ho a tonnellate se metto mano nei cassetti".
25/11/2007 16.20.30 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller "Gut" poi osservo Ayame spaventato dalla sua affermazione di poco prima
25/11/2007 16.22.21 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "non credo servano." dice Ayame.
25/11/2007 16.22.55 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Perché no?"
25/11/2007 16.23.17 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Non sono stati forse maledetti da Dio?"
25/11/2007 16.23.22 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Marlene si rifletteva nell'acqua per terra, me lo ricordo" dice Ayame incrociando le braccia.
25/11/2007 16.23.44 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Hmm, quindi secondo te le leggende sono piene di bufale?"
25/11/2007 16.25.28 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller ascolto i due mentre cerco a un'arma da poter usare per colpire un mostro come i vampiri
25/11/2007 16.25.29 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Diciamo che ci ha messo bocca troppa gente." dice con cinismo Ayame.
25/11/2007 16.26.45 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Faccio una smorfia delusa, poi vado sulla difensiva: "Le leggende sulle cinque invasioni d'Irlande e sui Tuatha De Danann secondo me hanno un fonfo di verità nelle invasioni vichinghe e nel susseguirsi di migrazioni sull'isola".
25/11/2007 16.26.56 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Karl trova: un trapano con alimentazione a batteria, una spranga di metallo, una sega.
25/11/2007 16.27.26 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Quindi secondo me in tutte le leggende c'è un fondo di verità".
25/11/2007 16.27.33 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller le porgo ad Ayame "Tu sei la guerrafondaia.... vanno bene questi... arnesi?"
25/11/2007 16.28.44 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Ehi, quello è il trapano di mio papà! Se glielo rompo poi si arrabbierà, penso".
25/11/2007 16.29.21 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller osservo Ardal scocciato "Glielo farò presente quando sarai morto allora... non voleva usare il trapano perchè aveva paura di farti arrabbiare"
25/11/2007 16.29.47 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Non ho detto di non usarlo, solo di starci attenti".
25/11/2007 16.30.51 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Ovunque andiamo, preleviamo anche gli estintori, se ne troviamo: insieme alle molotov devono essere micidiali".
25/11/2007 16.31.04 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Ayame ride. "La spranga è meglio. Le armi da punta non hanno un grooso effetto su qualcuno che è già morto."
25/11/2007 16.31.04 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Come eplosione dico".
25/11/2007 16.31.18 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Lo so che per il resto tendono a spegnere il fuoco".
25/11/2007 16.32.34 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller [In casa non ho altro che potrei usare come arma.]
25/11/2007 16.33.59 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller mi gratto la nuca pensieroso "Va bene, allora se siamo pronti andiamo... ma tu sai dove trovarli?"
25/11/2007 16.34.40 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Certo!" dice sogghignando Ayame. "A casa di Connie!"
25/11/2007 16.35.00 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Non è bello! Ma non mi tiro di certo indietro".
25/11/2007 16.35.22 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Karl, tu che ci sei stato: è una villa indipendente?"
25/11/2007 16.35.49 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley [sì lo è]
25/11/2007 16.36.59 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller "Sì è una villa indipendente... ma non penso che siano rimasti lì"
25/11/2007 16.37.16 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller rabbrividisco pensando di dover entrare in quella casa
25/11/2007 16.37.20 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Andiamo a vedere. Comunque meglio: un eventuale incendio rimarrebbe circoscritto".
25/11/2007 16.37.51 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Karl, propongo che sia tu ad usare la sega: in tutti questi anni da single avrai indubbiamento sviluppato una grandissima abilità" adesso sto scherzando.
25/11/2007 16.38.13 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller E gli faccio una linguaccia.
25/11/2007 16.38.55 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Secondo m invece sì...Sì credono più in alto ella catena alimentare. Insegnamogli che non è proprio così." Dice Ayame scrocchiandosi le nocche.
25/11/2007 16.39.33 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller guardo con un'occhiata poco rassicurante Ardal
25/11/2007 16.40.08 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Rido davanti al tedesco: "Suvvia, potrebbe essere l'ultima volta che scherziamo. Proviamo a casa di Connie, tentar non nuoce".
25/11/2007 16.40.53 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley I ragazzi partono prendendo i mezzi pubblici fino ad arrivare a destinazione. Nessuno bada a loro nonostante portino un pacco di molotov celate. e nemmeno si chiedono perché degli studenti non sono a scuola. L'indifferenza regna sovrana.
25/11/2007 16.40.55 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller rido insieme ad Ardal
25/11/2007 16.41.43 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley scendono poco prima dell'abitazione e si fermano su cenno di Ayame davanti al cortile
25/11/2007 16.42.17 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley per strada le macchine passano come se nulla fosse. In effetti sembra tutto in ordine in quartiere di periferia.
25/11/2007 16.42.35 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller "mi mette i brividi tornare qui" dico osservando i due e poi la casa "ieri notte mi ero ripromesso di non tornarci
25/11/2007 16.42.47 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Stiamo molto attenti, e che Dio ce la mandi buona".
25/11/2007 16.44.05 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Ayame guarda i ragazzi e procede verso la porta con passo sicuro.
25/11/2007 16.44.26 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller [che armi ho con me?]
25/11/2007 16.44.40 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Ti seguiamo?" chiedo sottovoce alla bella giapponese.
25/11/2007 16.44.54 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley [una tra quelle elencate sopra]
25/11/2007 16.45.00 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller ["Bella" è un'aggiunta mia].
25/11/2007 16.45.19 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Ayame fa loro cenno di raggiungerla.
25/11/2007 16.45.33 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller [ho la spranga allora]
25/11/2007 16.46.06 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Mi muovo con calma, cercando di non fare troppo rumore. Ho con me il trapano, premuroso di farlo tornare integro a mio papà.
25/11/2007 16.46.33 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Trasportiamo la scatola con le molotov cercando di non fare rumore.
25/11/2007 16.46.50 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Perlomeno troppo rumore.
25/11/2007 16.47.10 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller aiuto ardal nel trasporto per fare poi cenno ad Ayame di guardare dalla finestra
25/11/2007 16.49.22 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Ayame osserva dalla finestra e poi prova ad aprire la porta
25/11/2007 16.49.28 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley la porta sembra chiusa.
25/11/2007 16.49.45 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Le indico il trapano
25/11/2007 16.49.48 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller .
25/11/2007 16.50.09 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Ayame da un rapido calcio che nonostante la sua piccola stazza apre violentemente la porta
25/11/2007 16.50.37 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Faccio segno di "no" con la testa e ripongo l'arnese. Un sorriso mi compare sul volto.
25/11/2007 16.50.44 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "il mio tocco magico." dice sorridendo.
25/11/2007 16.50.56 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller deglutisco mentre penso al fatto di non farla mai arrabbiare prima di seguire Ayame con la spranga in mano
25/11/2007 16.51.00 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley e procede all'interno con circospezione
25/11/2007 16.51.27 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller [Non è che siamo stati così stupidi da non portarci appresso accendini o fiammiferi?]
25/11/2007 16.51.54 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley [avete un accendino a testa.]
25/11/2007 16.52.01 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller [Bene.]
25/11/2007 16.52.26 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Il soggiorno è ridotto ad un campo di battaglia.
25/11/2007 16.52.36 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Tutto rovesciato e indisordine
25/11/2007 16.52.41 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Prendo preventivamente una bottiglia: non si sa mai di quello che potrebbe succedere.
25/11/2007 16.52.47 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley bottiglie di birra ovunque.
25/11/2007 16.53.11 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley cicche e sigari spenti un po' dappertutto
25/11/2007 16.53.22 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Cadaveri?
25/11/2007 16.53.24 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley che fanno una puzza micidiale
25/11/2007 16.53.41 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller osservo la zona rammetnando la sera precedente
25/11/2007 16.54.04 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley neanche un cadavere, ma sembra ci sia stata una banda di barbari in casa.
25/11/2007 16.54.22 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller stringo il pugno sinistro "Continuiamo a cercare"
25/11/2007 16.54.30 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Ayame non dice nulla. ma non riesce a trattenere il disgusto per il puzzo
25/11/2007 16.54.33 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Annuisco al tedesco.
25/11/2007 16.55.00 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Metto una mano sulla spalla ad Ayame per rassicurarla. Nei miei sogni ho visto di peggio.
25/11/2007 16.55.47 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller Comincio ad odiare questi esseri sempre più mentre decido di voler indagare più approfonditamente
25/11/2007 16.56.01 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Vediamo un po' sopra." dice sottovoce ayame, indicando in alto.
25/11/2007 16.56.34 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller faccio un cenno d'assenso mentre seguo l'asiatica
25/11/2007 16.56.45 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Secondo le leggende i Fomori hanno un solo braccio ed una sola gamba, e l'occhio del loro generale - Balor - uccide con la sola vista. Per il resto sono esseri tremendi, molto peggio di un pur sempre antropomorfo vampiro.
25/11/2007 16.56.52 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Li seguo deciso.
25/11/2007 16.58.06 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Ayame sale le scale piano. appena giungete in cima un forte odore di sangue assale i vostri sensi.
25/11/2007 16.58.33 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Ayame procede ad una delle porte socchiuse e sbircia attraverso.
25/11/2007 16.58.54 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller guardo dietro di noi nel frattempo mentre tento di non vomitare per l'odore di morte
25/11/2007 16.59.33 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley dopo un istante si affaccia del tutto sgranando gli occhi. Chiude la porta piano incupita.
25/11/2007 16.59.58 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller "cosa c'è" le chiedo sottovoce
25/11/2007 16.59.58 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley rimanendo fuori vi fa cenno di aspettare.
25/11/2007 17.00.30 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Sono molto curioso ed un po' preoccupato, ma stranamente tranquillo: sarò per via del mio temperamento glaciale.
25/11/2007 17.00.35 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Scuote la testa a Karl. Ma la sua è una espressione triste
25/11/2007 17.01.53 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller sento la rabbia montare in me mentre stringo di più la spranga ma non dico nulla
25/11/2007 17.02.16 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Ayame procede verso le altre due camere più avanti con passo leggermente più spedito.
25/11/2007 17.02.20 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Io sono troppo curioso, devo perlomeno sbirciare dalla serratura.
25/11/2007 17.02.55 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller seguo Ayame con i nervi a fior di pelle pronto a scattare al minimo sentore di guai
25/11/2007 17.03.03 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Sbirciando dalla serratura si vede un lenziolo intriso di sangue
25/11/2007 17.03.53 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Riesco ad immaginare il resto, per ora non sento la necessità di testare la saldezza nei miei nervi. C'è lì Karl e potrebbe anche reagire molto male.
25/11/2007 17.05.46 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Ayame si affaccia per ognuna e torna indietro. "non c'è nulla qui. Sono sotto." indica le lievi tracce di sangue sparse per terra.
25/11/2007 17.06.28 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller faccio un cenno d'assenso, gli occhi che si iniettano di furia repressa, dolore, rabbia
25/11/2007 17.07.06 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Seguo Ayame e Karl che aprono la pista. Spero che ci siano ancora quei mostri succhiasangue per dargli una sonora lezione.
25/11/2007 17.07.40 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Non guardate...E' un mattatoio..." dice con un filo di voce Ayame scendendo per le scale.
25/11/2007 17.08.25 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller "gliela farò pagare" dico a bassa voce
25/11/2007 17.08.39 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Stavolta, però, una sbirciatina ce la butto, solo per spirito di contraddizione. Voglio sapere a cosa vado incotro, voglio sapere quanto dovrò essere cattivo con loro.
25/11/2007 17.09.55 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller seguo Ayame pronto ad agire desideroso di vendetta
25/11/2007 17.10.34 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Ardal vede persone appese al soffitto con catene dissanguate e tenute come carne da macello. Recano moersi da ogni parte, Non sembra ci siano distinzioni particolari di classe nelle vittime. Sono sei persone di cui uno un evidente corriere delle pizze.
25/11/2007 17.12.10 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Sputo per terra disgustato non tanto per la cruenza dello spettacolo, ma al pensiero che qualcuno possa fare ciò. Sarò molto cattivo!
25/11/2007 17.13.19 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Ayame mette mano sulla porta dello scantinato
25/11/2007 17.13.40 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley molto piano gira la maniglia
25/11/2007 17.13.51 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley e apre senza fare rumore.
25/11/2007 17.15.11 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Osserva Ardal e Karl per vedere il loro stato.
25/11/2007 17.15.23 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Sembra abbia capito che Ardal ha guardato.
25/11/2007 17.15.44 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Io ho uno strano ghigno sulla faccia. Non è una bella espressione.
25/11/2007 17.16.04 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller E' la faccia che fa la gente che cerca vendetta.
25/11/2007 17.16.32 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller io sono incazzato nero
25/11/2007 17.16.33 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Sono stranamente freddo e non parlo. Ma non sono scioccato; sto solo pensando a tanta gente che perde la testa, non in senso figurato.
25/11/2007 17.16.37 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller ma ho una paura tremenda nel contempo
25/11/2007 17.17.05 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Ayame annuisce e scende paino per le scale.
25/11/2007 17.17.12 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley è penombra.
25/11/2007 17.17.37 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley si vede solo dalla luce che filtra dall'ingresso
25/11/2007 17.18.49 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley lo scantinato contiene tre cadaveri uno per terra, di schiena contro la parete, uno su una poltrona. Ci sono attrezzi da bricolage e una lavatrice.
25/11/2007 17.19.22 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley anche sembrano morti non recano segni di ferite e hanno poco sangue addosso.
25/11/2007 17.19.49 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller li osservo prma di guardare Ayame come per cercare una conferma
25/11/2007 17.20.28 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Guardo Ayame e Karl, come a dire: 'sono loro?'
25/11/2007 17.20.39 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Karl riconosce il biker della sera precedente. e ora che la vista si abitua notate che sono tutti biker.
25/11/2007 17.21.24 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller [Capisco che sono quei biker di cui Karl aveva parlato?]
25/11/2007 17.21.28 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller faccio un movimento di cenno positivo con la testa mentre li guardo con ferocia
25/11/2007 17.22.16 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Faccio segno ad Ayame ed a Karl, lasciando intuire che desidero parlar loro.
25/11/2007 17.22.49 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley [xArdal: sì
25/11/2007 17.23.34 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller A bassissima voce dico: "Non possiamo prima impalettarli e poi esporli al sole, di sopra, così andiamo per il sicuro?"
25/11/2007 17.24.30 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "ottima idea, ma uno ce lo lasciamo per torchiarlo" dice sottovoce Ayame.
25/11/2007 17.24.56 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Va bene, speriamo di riuscire a gestirlo".
25/11/2007 17.25.10 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller "avanti facciamolo" dico a bassa voce, glio cchi saettano
25/11/2007 17.26.03 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Ayame prende un paletto. Scende per le scale e si posiziona vicino a quello per terra.
25/11/2007 17.26.47 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Decidere a chi dare la morte e a chi dare lasciare la vita, per quanto la viat in questo caso sia una menzogna: che scelta difficile! Già Tolkien, nel Signore degli Anelli, la evidenziava. Ayame sembra piuttosto sicura, io non saprei. Essere molto arrabbiato una cosa, dispensare morte è un'altra.
25/11/2007 17.27.39 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Se lo posiziona sotto al piede e in quell'istante il biker apre gli occhi.
25/11/2007 17.28.46 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley tutto avviene rapidamente. Ayame schaccia col piede il paletto facendolo pentrare a fondo con un rumore di ossa che si rompono.
25/11/2007 17.29.29 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Arriccio il naso per la durezza del rumore che lascia immaginare tutto quello che succede all'interno del costato.
25/11/2007 17.30.04 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Il biker cerca rialzarsi ma un istante dopo si riversa inditro con gli occhi verso il soffitto sgranti e le zanne ben visibili dalla bocca in una espressione di dolore mostruosa e grottesca. Umana e bestiale allo stesso tempo.
25/11/2007 17.30.16 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Annuisco.
25/11/2007 17.30.25 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller Osservo il biker steso a terra in quella posizione
25/11/2007 17.30.39 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Di sangue ne esce ben poco dalla ferita.
25/11/2007 17.31.22 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Quello sulla poltrona dev'essere il capo: teniamocelo" dico sottovoce.
25/11/2007 17.32.05 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller "kaput" dico osservando l'altro a terra "schnell" sempre sottovoce
25/11/2007 17.32.06 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Ayame prende un altro paletto da Karl
25/11/2007 17.32.43 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley con sguardo deciso si dirige verso l'altro con la schiena contro il muro.
25/11/2007 17.33.12 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Alla mia fine una scelta l'ho fatta: la più fredda e razionale.
25/11/2007 17.33.58 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Regge il paletto davanti al biker ad altezza cuore e invita Karl ad avvicinarsi.
25/11/2007 17.35.16 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller mi avvicino ad Ayame osservandola, forse capendo cosa voule che io faccia
25/11/2007 17.36.05 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Fa cenno di colpire col piede.
25/11/2007 17.36.52 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Li guardo deciso, come ad invitarli ad essere veloci e spietati.
25/11/2007 17.37.21 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller faccio un cenno d'assenso mentre guardo quell'affare riverso con la schiena al muro. Carico il calcio come avrei fatto per spedire una palla da rugby per realizzare una meta. Guardo con occhi indecisi prima id rammenta cos'hanno fatto a Connie e cosa diamine fossero in realtà. Il calcio lo rilascio violentemente sul paletto per infilzarglielo nel cuore
25/11/2007 17.38.10 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Il biker ha una convulsione e resta fulminato in una espressione sorpresa.
25/11/2007 17.38.27 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller ghigno maleficamente , un sorriso innaturale, demoniaco
25/11/2007 17.38.28 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley il paletto lo ha trafitto al cuore
25/11/2007 17.39.18 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Sempre sottovoce: "Il terzo propongo di inzupparlo di liquidi infiammabili, prima di svegliarlo: se dovesse mettersi male per noi potremmo facilmente dargli fuoco, senza pericolo che schivi le bombe".
25/11/2007 17.39.25 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Aspetto una risposta
25/11/2007 17.39.48 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Quello seduto sulla poltrona apre gli occhi di scatto.
25/11/2007 17.40.19 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley si alza con difficoltà. Guarda la luce e guarda i ragazzi.
25/11/2007 17.40.47 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Cerco con una mano l'accendino, se si mettesse male non esiterei.
25/11/2007 17.40.53 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Che peccato. Speravo di farti una sorpresa!" dice sarcastica Ayame.
25/11/2007 17.41.18 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller preparo la spranga osservando l'essere svegliarsi
25/11/2007 17.42.37 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley il Biker prende una pistola dal giacchetto e la punta verso Ayame. "Crepa. txxxa!" e spara. La sua mira è incerta e la mano ondeggia un po'.
25/11/2007 17.43.51 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller [Se la colpisce uso un effetto coincidentale di Life. Magari la prende solo di striscio, oppure la ferita non è grave.]
25/11/2007 17.44.57 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller mi abbasso istintivamente appena vedo la pistola essere estratta
25/11/2007 17.45.33 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Sono troppo incavolato e deciso a fargli male per temere la pistola: non è come due sere prima con Marlene.
25/11/2007 17.45.35 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Ayame scatta di lato e cade a terra evidentemente colpita.
25/11/2007 17.46.11 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Ayame!" grido. Accendo la bottiglia.
25/11/2007 17.46.22 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Il biker sogghigna soddisfatto ma evidentemente rallentato e cerca gli altri ragazzi.
25/11/2007 17.46.43 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley li cerca con lo sguardo
25/11/2007 17.46.53 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley quando vede Ardal col fuoco si ferma
25/11/2007 17.46.57 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller [Se la scaglio contro di lui magari ferisco Ayame o Karl?]
25/11/2007 17.47.32 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Sta calmo!" dice alzando le mani.
25/11/2007 17.47.52 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller La stoppa brucia, devo lanciare quella dannata bottiglia!
25/11/2007 17.47.57 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller "Figlio di puttana, non me ne fotte un cazzo di quello che sei.... gettagliela contro!" dico urlando ad Ardal mentre alzo la spranga "FOTTILO!"
25/11/2007 17.48.17 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller La lancio stando attento a non beccare Ayame.
25/11/2007 17.48.24 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Anche Karl.
25/11/2007 17.48.28 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "NOOO! aspetta!" urla Ayame.
25/11/2007 17.48.48 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller [Se posso, mi fermo. Per ora.]
25/11/2007 17.49.09 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley [ti fermi un istante prima]
25/11/2007 17.49.16 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Cosa c'è?"
25/11/2007 17.49.29 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Non sembro aver voglia di scherzare.
25/11/2007 17.49.38 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Il biker si stava coprendo con le braccia.
25/11/2007 17.49.57 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Ayame si rialza perdendo sangue dal fianco
25/11/2007 17.50.14 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley e tenendosi una male sulla ferita
25/11/2007 17.50.41 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Qualche idea prima che questa dannata esploda?!"
25/11/2007 17.50.55 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller "Perchè?" urlo "Hanno ucciso questa famiglia! l'hanno sbranata come delle bestie che sono!!!" guardo l'essere con furia
25/11/2007 17.51.28 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Se vuoi salva la vita devi dirci dove sta il vostro rifugio e Jodie e cosa è successo agli inquilini qui!" dice osservandolo con odio.
25/11/2007 17.51.56 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Non te lo dirò mai trxxa!" risponde sprezzante.
25/11/2007 17.52.21 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller 'Ecco, non mi piaceva l'idea di lasciarlo andare...'
25/11/2007 17.52.25 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller penso
25/11/2007 17.52.25 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller .
25/11/2007 17.52.39 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Sei uno stronzo... pensi di poter scappare?"
25/11/2007 17.52.44 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley dice Ayame
25/11/2007 17.52.44 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller ghigno "Allora è deciso....."
25/11/2007 17.53.19 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Sei bloccato, noi buttiamo la molotov e ce ne andiamo e tu bruci come un topo in trappola"
25/11/2007 17.53.34 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller [Se mi accorgo che la bottiglia sta per esplodere gliela lancio.]
25/11/2007 17.53.53 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley [ok, per ora c'è ancora miccia]
25/11/2007 17.53.59 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller [Se collabora tolgo lo stoppino prima che bruci completamente.]
25/11/2007 17.54.17 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller [Poi gli lancio addosso il liquido, mal che vada lo accendiamo su di lui.]
25/11/2007 17.55.08 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "ok bella ragazzina...mi hai convinto, voi dovete essere quelli con i poteri strani di cui parlava il capo." risponde il biker in modo saccente come un adulto con i ragazzini.
25/11/2007 17.55.56 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Ma che garanzie ho?" dice lui con diffidenza.
25/11/2007 17.56.20 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Noi che garanzie abbiamo che ci dirai la verità?"
25/11/2007 17.56.27 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Dico laconico.
25/11/2007 17.56.44 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "la nostra parola che ce ne andiamo e ti lasciamo qui." dice Ayame seria ma dolorante mentre raggiunge Ardal.
25/11/2007 17.57.08 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Mi avvicino affinché si appoggi.
25/11/2007 17.57.44 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller prendo una Molotov giusto per sicurezza l'accendino che abbiamo portato pronto all'uso mentre mi tengo a distanza
25/11/2007 18.02.12 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Il rifugio del capo nel Metzen city building. Un luogo troppo 'in' per noi. Non so nulla dei piani del capo perché prende ordini direttamente da Anderson, il capo delle operazioni qui. Siete fortunati che c'è una guerra in corso altrimenti vi avremmo già eliminati. Non so chi sia questa jodie ma magari collabora con Anderson. Riguardo gli inquilini, beh, hanno svolto il loro compito di ospiti."
25/11/2007 18.02.37 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "soddisfatti?" dice con stizza.
25/11/2007 18.03.49 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "La mia massima soddisfazione sarebbe eliminarti; sei fortunato che la mia amica abbia dato la parola per tutti noi, e non si confà ad un discendente dei Tuatha De Danann mancare di parola".
25/11/2007 18.05.08 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller cerco di trattenermi dal lanciare una molotov accesa addosso al tizio "Ospiti eh?" la voce non è la solita è bassa cattiva
25/11/2007 18.06.11 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Ayame fa un cenno di assenso ad Ardal. "lancia!"
25/11/2007 18.06.45 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller rapido accendo anche io la molotov e gliela lancio contro al mostro con violenza come se lanciassi un pallone da rugby, ghigno mentre lo faccio
25/11/2007 18.07.18 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Non lo faccio, la lancio contro al muro retrostante, senza colpire il vampiro. Avevamo dato la nostra parola.
25/11/2007 18.08.10 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Noo avevate dato la parola!" urla il biker in preda al panico mentre si accendono le fiamme che gli bloccano la via di fuga.
25/11/2007 18.09.16 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Andiamo...ti lasciavamo qua, stronzo... non ho detto che ti risparmiavo." dice Ayame tirando Ardal verso le scale.
25/11/2007 18.09.22 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller "La parola a delle bestie come voi? Crepa fra le fiamme purificatrici di Dio razza di succhiasangue bastardo!" dico sprezzante mentre arretro lentamente verso le scale senza dargli le spalle
25/11/2007 18.09.39 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller cerco di prendere un'altra molotov e lanciargliela contro giusto per sicurezza
25/11/2007 18.10.48 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Faccio segno di no con la testa, non approvando il gesto dei miei compagni, dopodiché mi rivolgo ad Ayame con sgurado contrariato e passo ad analizzarle la ferita: "Come va?" le dico con tono neutro.
25/11/2007 18.11.14 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Ardal lancia un'altra molotov che esplode. La cantina si riempie d fiamme mentre le fiamme lo avvolgono e le sue urla raggiungono l'esterno. Sono urla di orrore che hanno un che di bestiale.
25/11/2007 18.13.02 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller mi volgo e salgo le scale rapidamente, la vendetta per Connie l'ho fatta, altro non importa. Appena fuori dalla cantina vedo se noto una fotografia di famiglia di Connie coi genitori
25/11/2007 18.13.33 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley ce ne è una usata come posacenere.
25/11/2007 18.14.37 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Ayame "è solo una ferita di striscio. il proiettile mi ha sfiorato ma fa un male cane lo stesso."
25/11/2007 18.14.57 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller la prendo e la metto in tasca con cura per non rovinarla ulteriormente "Andiamocene... SCHNELL!"
25/11/2007 18.16.09 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Allora usciamo di qua, ma non prima di aver assicurato una presta fine anche ai suoi compagni" e prendo la scatola con le molotov, aspetto che Ayame esca e poi la getto sulle fiamme dalla cima delle scale. 'Sopravvivete a questa, stronzi!' penso tra me e me.
25/11/2007 18.18.07 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Le fiamme si ravvivano ulteriormente
25/11/2007 18.18.16 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Le urla cessano.
25/11/2007 18.18.39 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley I ragazzi escono fuori. E' il tramonto.
25/11/2007 18.18.58 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "giustizia è fatta" sospira Ayame.
25/11/2007 18.19.16 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley si stringe ad Ardal che la sostiene.
25/11/2007 18.19.27 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Poggia la testa sulla sua spalla
25/11/2007 18.19.35 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Solo non mi è piaciuto il metodo" non riesco a trattenermi.
25/11/2007 18.19.41 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller La stringo a me.
25/11/2007 18.20.25 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Mi spiace...ma doveva essere fatto. Esitare avrebbe messo in pericolo altri." Dice con voce ora stanca.
25/11/2007 18.21.07 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Incolpate per questa azione me se preferite." Dice con rassegnazione.
25/11/2007 18.21.59 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller "Incolparti ? Scuse?" sorrido ghignante "Si sono presi quello che meritavano quegli stronzi!" borbotto e insulto i vapmiri in tedesco prima di ricompormi "Dobbiamo andarcene, il tramonto non è sicuro per noi"
25/11/2007 18.22.04 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Ok, ma evitiamo che si ripeta: non bisogna necessariamente diventare dei mostri per avere la meglio sui mostri".
25/11/2007 18.22.46 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Ayame annuisce.
25/11/2007 18.23.22 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Piuttosto come farai? Devi andare da un medico, io non posso aiutarti".
25/11/2007 18.24.05 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Per una cosa così basta una disinfezione e una fasciatura." Dice sorridendo.
25/11/2007 18.24.38 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Ho avuto proprio paura...non ho pensato che fosse armato..." Dice ora con un po' di imbarazzo.
25/11/2007 18.25.10 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Le sorrido: "Sarò anche un mago, ma quel che è certo è che non sono un medico. Forse dovrei leggere qualche libro in proposito: credo che mi aiuterebbe nella mia arte. Chi lo sa che non mi venga anche l'ispirazione per decidere cosa fare da grande?"
25/11/2007 18.25.21 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller mi incammino mentre mi guardo attorno attendendo
25/11/2007 18.26.00 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Fa poca differenza, da quel che ho visto non hanno bisogno di essere armati per essere pericolosi" e ripenso agli orribili artigli di Marlene.
25/11/2007 18.27.24 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Marlene sa lottare. Ed è anche molto brava. E' questo che la rende pericolosa." dice seria Ayame mentre il gruppo si allontana e i primi fumi escono dalla casa.
25/11/2007 18.28.13 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Mi giro verso Ayame, impressionato dalla sua risposta: "Mi leggi nel pensiero?" dico sorridendo.
25/11/2007 18.28.47 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "E' l'unica che ci ha tenuto testa. Deduzione." dice Ayame
25/11/2007 18.28.50 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller rimango silente mentre continuo a tenere stretta nella mano fra l'indice e il pollice la fotografia di famiglia
25/11/2007 18.28.56 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller al sicuro in una tasca
25/11/2007 18.29.42 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Non c'è bisogno della magia per fare delle magie... Non è vero Karl" e gli metto una mano sulla spalla, dopo aver notato la sua azione di salvataggio della foto. "Connie te ne sarà grata".
25/11/2007 18.30.34 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller "Penso che sia l'unica cosa che potevo fare per lei" dico con tono greve "oltre che vendicare la morte dei genitori... glielo avevo promesso" concludo con lo sguardo triste
25/11/2007 18.31.27 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Cosa farà adesso? Povera Connie!"
25/11/2007 18.32.57 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller "Non lo so" mi rattristico "devo anche convincere i miei a tenerla con noi e non so come fare... mio padre vuole parlarmi e penso che sia preoccupato... e non posso spiegargli niente" sospiro
25/11/2007 18.34.11 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Ayame, tu che sei giapponese potresti convincere i tuoi a farla entrare in casa come tua parente, come Kibusa ha fatto con Sailor Moon..." scherzo.
25/11/2007 18.34.45 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller [Sailor Moon penso fosse già presente in Cartoon Network all'epoca]
25/11/2007 18.36.09 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller [Era per fare un'esempio stupido che avesse del ridicolo, in pieno stile di Ardal; il fatto che Ayame sia giapponese è solo un elemento in più che stupidamente non tiene conto che non potrà mai passare per sua parente, in quanto occidentale.]
25/11/2007 18.37.39 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Ayame guarda Ardal "vesto forse alla marinaretta?" dice sarcasticamente.
25/11/2007 18.38.18 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "No, ma hai altre cose che ti accomunano con la guerriere Sailor" dico non lasciando bene intendere a cosa mi riferisca.
25/11/2007 18.39.06 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Detesto gli anime..." dice con fastidio Ayame.
25/11/2007 18.39.39 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Un uomo vestito di nero con gli occhiali scuri si avvicina ai ragazzi.
25/11/2007 18.39.59 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller osservo l'uomo distrattamente
25/11/2007 18.40.02 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Sorrido.
25/11/2007 18.40.11 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller [Ad Ayame.]
25/11/2007 18.40.22 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller mentre cerco di non badare alle idiozie degli altri due... possibile che non capiscano la mia situazione ?
25/11/2007 18.41.38 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Buonasera. Vorrei portarvi gli omaggi della mia signora." dice l'individuo in nero.
25/11/2007 18.42.23 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller osservo l'uomo in nero ora allarmato, lo squadro mentre un dubbio atroce m'assale
25/11/2007 18.43.56 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Non conosco l'uomo che abbiamo appena incrociato. Mi viene da scherzare: "Mi può cortesemente dire il nome della sua signora? Sa, faccio fatica a ricordarmi tutti i maggiordomi delle mie amanti".
25/11/2007 18.44.40 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller In realtà ho presente la serietà del momento: cerco nella mia mente cosa c'è da fare.
25/11/2007 18.45.50 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller [Io tra un po' devo staccare.]
25/11/2007 18.45.53 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Elise Reinbak, Signora dei misteri del Circolo Ermetico" afferma l'uomo mettendo una mano nella giacca, facendo trasalire Ayame e tirando fuori un biglietto da visita.
25/11/2007 18.46.40 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller guardo Ayame un attimo per poi prendere il biglietto da visita "E come mai vuole darci qualcosa ? Cos'avremmo.... fatto?"
25/11/2007 18.47.02 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Mi giro verso Ayame: "Hmm, non mi ricordo che sia mai stata una mia amante" le sussurro.
25/11/2007 18.47.24 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Poi mi giro serio verso l'uomo e sbircio il biglietto da visita.
25/11/2007 18.47.50 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Noto l'espressione preoccupata di Ayame: "Cosa ti prende?"
25/11/2007 18.48.17 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "La mia signora aspetta una vostra visita. Oggi le avete procurato un favore." afferma detto questo si volta e raggiunge una limousine, ripartendo.
25/11/2007 18.48.31 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley [lascia il biglietto a Karl]
25/11/2007 18.48.57 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller leggo il biglietto da visita per poi osservare il maggiordomo scomparire nella limousine "Un'altra pedina sulla scacchiera?"
25/11/2007 18.49.04 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Ciao ciao" saluto il tipo. Quando se ne va dico serio ad Ayame: "Ma chi diavolo è? Lo conosci?"
25/11/2007 18.49.38 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "No, ma il nemico dei miei nemici è mio amico." risponde lei.
25/11/2007 18.49.45 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Si gira verso karl
25/11/2007 18.49.54 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Lo abbraccia.
25/11/2007 18.50.08 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Forza...so che è dura..."
25/11/2007 18.50.19 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley gli dice con tono rassicurante.
25/11/2007 18.50.45 Karl Steiner Ardal O'Riley, Storyteller "già ma non è bello lo stesso" le do una pacca sulle scapole per ringraziarla mentre mi rattristo un atitmo
25/11/2007 18.50.46 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller Dapprima ero un po' trasalito quando gli salta addosso, poi mi tranquillizzo. Che stia diventando geloso? No, non Ardal O'Riley.
25/11/2007 18.51.12 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Suvvia tedescone, qualcosa ci inventeremo: hai il nostro supporto."
25/11/2007 18.51.36 Ardal O'Riley Karl Steiner, Storyteller "Ragazzi, è sera: torniamo a casa, altrimenti i nostri si preoccuperanno".