Capitolo X

17/11/2007 21.53.33 The Darc Gunslinger Karl Steiner, Ardal O'Riley ok allora se non vado sbagliato eravamo rimasti al dopo scontro con Marlene
17/11/2007 21.53.48 The Darc Gunslinger Karl Steiner, Ardal O'Riley messa in fuga con una luce solare
17/11/2007 21.54.29 Ardal O'Riley The Darc Gunslinger, Karl Steiner [Non sbagli. Eravamo lì con Caren legata alla sedia perché dovevo tentare di ridarle il suo aspetto fisico.]
17/11/2007 21.54.30 The Darc Gunslinger Karl Steiner, Ardal O'Riley Con Corvin percosso oltre il limite dell'orgoglio
17/11/2007 21.55.18 The Darc Gunslinger Karl Steiner, Ardal O'Riley vuoi dire Connie ^^
17/11/2007 21.55.39 The Darc Gunslinger Karl Steiner, Ardal O'Riley Karen è la tipa che Ardal ha incontrato in palestra
17/11/2007 21.56.03 The Darc Gunslinger Karl Steiner, Ardal O'Riley e ha tentato di metterlo in guardia da Marlene
17/11/2007 21.56.30 Ardal O'Riley The Darc Gunslinger, Karl Steiner [Già, sì, ricordavo quel nome confusamente.]
17/11/2007 21.56.43 Karl Steiner The Darc Gunslinger, Ardal O'Riley [esattamente... io ho mandato via la Gangrel facendo apparire un bel soletto :D]
17/11/2007 21.57.50 The Darc Gunslinger Karl Steiner, Ardal O'Riley :D
17/11/2007 21.58.15 The Darc Gunslinger Karl Steiner, Ardal O'Riley bene allora riattacchiamo nel seguito diretto di quell'evento?
17/11/2007 21.58.23 The Darc Gunslinger Karl Steiner, Ardal O'Riley nella biblioteca
17/11/2007 21.58.26 The Darc Gunslinger Karl Steiner, Ardal O'Riley ?
17/11/2007 21.58.46 Ardal O'Riley The Darc Gunslinger, Karl Steiner [Mi pare proprio di sì.]
17/11/2007 21.59.03 Karl Steiner The Darc Gunslinger, Ardal O'Riley [yes]
17/11/2007 22.00.47 The Darc Gunslinger Karl Steiner, Ardal O'Riley E' sera tarda alla biblioteca. Karl e Ardal hanno riportato Connie all'interno della biblioteca e Ayame ha aiutato Corvin a sedersi.
17/11/2007 22.01.19 The Darc Gunslinger Karl Steiner, Ardal O'Riley Corvin ha riassunto un aspetto umano
17/11/2007 22.01.36 Ardal O'Riley The Darc Gunslinger, Karl Steiner [Avevamo già avvisato i genitori che avremmo fatto tardi? Mi pare di sì.]
17/11/2007 22.02.10 The Darc Gunslinger Karl Steiner, Ardal O'Riley la pelle è tornata ad avere una colorazione normale, gli occhi hanno di nuovo le pupille e icapelli invece di essere cavi sottili sembrano capelli normali.
17/11/2007 22.02.24 The Darc Gunslinger Karl Steiner, Ardal O'Riley [sì avevate avvertito]
17/11/2007 22.03.27 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley controllo le condizioni di Connie con una rapida occhiata prima di concentrarmi su Corvin, sono stupito del suo cambio repentino di forma
17/11/2007 22.04.10 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Connie ora sembra riposare come un angioletto e sembra pure avere un sonno beato e tranquillo.
17/11/2007 22.04.42 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner Mi affaccio sulla porta della biblioteca, rivolgendomi a Corvin e ad Ayame: "Ehi, voi due! Venite qua dentro, così chiudiamo la porta: non si sa mai che qualcuno entri nella scuola e disgraziatamente ci veda all'opera".
17/11/2007 22.06.27 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Eccoci!!!" dice allegramente Ayame tenendo per una spalla Corvin che cammina con passo incerto. Sembra che sia imbarazzato dalla situazione.
17/11/2007 22.06.37 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley [intendo Corvin]
17/11/2007 22.07.45 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner Aspetto che i due entrino. Quando mi passano vicino gli regalo un sorriso a denti aperti. Poi controllo il corridoio fuori dalla biblioteca e, se non c'è nulla di sospetto, chiudo la porta.
17/11/2007 22.09.06 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley "Sbrigati a chiudere quella porta" dico guardando Ardal "Non vorrei che quella roba rientrasse"
17/11/2007 22.09.08 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Ayame aiuta Corvin a sedere su una sedia nella biblioteca, al posto del responsabile. Ardal chiude la porta
17/11/2007 22.09.53 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Ayame ricambia il sorriso di Ardal. Corvin invece tiene lo sguardo basso e non sembra affatto allegro.
17/11/2007 22.09.56 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner Mi giro dicendo al tedesco: "Mamma quanta fretta! E' meglio essere sicuri che non ci sia nessuno, prima di barricarsi qua dentro".
17/11/2007 22.10.31 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner Poi noto l'espressione di Corvin: "Ehi, Corvin, che ti prende? Ti vedo piuttosto mogio":
17/11/2007 22.11.32 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley "Spero che l'essere stato picchiato da quella roba non ti abbia sconvolto Corvin" dico mentre mi avvicino a Connie per vedere come sta
17/11/2007 22.12.32 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Pensavo che l'avrei sconfitta...E invece mi ha umiliato..." dice quasi sospirando.
17/11/2007 22.13.06 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Non servo a nulla se non posso fronteggiare i nemici..." dice amareggiato Corvin.
17/11/2007 22.13.25 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner "In che senso ti avrebbe umiliato?"
17/11/2007 22.14.33 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley "Ma non scherzare" dico mentre osservo Connie rivolgendomi a Corvin "Se sei stato battuto e sei sopravvissuto.... puoi vivere per migliorare le tue capacità" mi volgo osservandolo "e fargli un culo così la prossima volta"
17/11/2007 22.14.40 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley fa un gesto eloquente
17/11/2007 22.15.07 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "il mio hit rate è stato 0%, il suo 98,8%. Mi ha colpito sempre e io mai" dice tenendo lo sguardo basso.
17/11/2007 22.15.59 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner Annuisco alle parole di Karl e continuo: "... senza contare che senza il tuo aiuto probabilmente a quest'ora saremmo morti. Karl non avrebbe avuto il tempo di utilizzare le sua arti 'magiche' ". Questa parola mi sta ancora un po' scomoda nel parlato comune.
17/11/2007 22.16.52 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner Penso tra me e me: 'Se è deluso non è forse un segno che è umano?', e comincio a riabilitarlo, a poco a poco.
17/11/2007 22.17.29 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley si gratta la nuca un attimo "anche questo è vero"
17/11/2007 22.17.42 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Corvin riflette un secondo congingendo le mani "Presumo che almeno come diversivo sono stato utile..."
17/11/2007 22.18.27 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner "Sempre meglio di me che non ho fatto niente" gli dico, per sminuire me e sollevare lui, con un po' di arte retorica.
17/11/2007 22.19.22 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Esita a parlare ma poi prosegue "Sono stato creato per essere superiore e sconfiggere tali esseri. Se non sono in grado cosa esisto a fare...Verrò messo da parte o scartato?"
17/11/2007 22.19.25 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner Non ci serve a nulla un pezzo di latta ambulante che soffre di depressione, e poi sta cominciando a riscuotere le mie simpatie.
17/11/2007 22.20.16 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner "Pensa che a scuola Albert Einstein era ritenuto un tontolone dai suoi professori".
17/11/2007 22.20.22 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley osservo Corvin "In questo mondo non si finisce MAI" calco la parola "d'imparare"
17/11/2007 22.22.35 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Ayame gli poggia una mano sulla spalla. Corvin la osserva. "Non sei una macchina per quanto i tuoi capi lo potrebbero pensare. Imparerai e soprattutto non sono loro a legittimare la tua esistenza."
17/11/2007 22.23.20 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley osservo Ayame e faccio un cenno d'assenso energico, questo ragionamiento mi è piaciuto
17/11/2007 22.23.49 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner Cerco di cambiare discorso per evitare di perdere troppo tempo, specie perché non vorrei che Connie si svegliasse: "Corvin, non è che per caso sai che ore sono?".
17/11/2007 22.24.25 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner Trattengo qualsiasi considerazione ironica sul suo 'orologio nucleare interno'. Infatti anche a me è piaciuto il discorso di Ayame e vorrei evitare di trattarlo anche io come una macchina.
17/11/2007 22.25.09 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "ore 10 34 minuti 45 secondi" dice prontamente Corvin ora risollevato.
17/11/2007 22.26.24 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "La ragazza cosa ci fa qui?" dice corvin indicando Connie.
17/11/2007 22.26.45 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner "Va bene, grazie Corvin. Si sta facendo tardi e Connie giace ancora con le sembianze di Jodie che non le appartengono. Se non avete nulla in contrario vorrei tentare di riportarla al suo aspetto originario. Neanche a me piacerebbe aspetto fisico, a meno che non sia quello di Chuc Norris, sia inteso" scherzo.
17/11/2007 22.27.19 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner *Neanche a me piacerebbe cambiare aspetto fisico [...].
17/11/2007 22.29.00 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley osservo Corvin "Connie era sotto qualche influenza da parte di quell'affare che ci ha attaccato... sai qualcosa a riguardo per caso?"
17/11/2007 22.30.13 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Informazioni sui vampiri?" chiede Corvin.
17/11/2007 22.31.09 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley "sì.... sai qualcosa che possa aiutarci per Connie?" guardo serio Corvin
17/11/2007 22.31.39 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner "Posso proporre di rimandare questo discorso ad un'altra sera: vorrei tornare a casa presto. Se proprio vogliamo ci possiamo sempre trovare in un altro momento per fare delle ricerche più complete ed approfondite".
17/11/2007 22.32.11 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner Dico con fare organizzativo e responsabile.
17/11/2007 22.32.25 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley osservo brevemente Arland "Irlandese.... cosa succede se per sbaglio Connie fosse ancora sotto un'influenza da parte di quell'essere e scomparisse nuovamente?"
17/11/2007 22.33.05 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Corvin riflette un secondo. "nessuna delle mie informazioni sembra collegata alla trasfigurazione fisica ma invece hanno legami con la capacità di controllare la volontà delle vittime".
17/11/2007 22.33.54 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley "Scheisse" dico trattenendo la rabbia
17/11/2007 22.34.19 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner "Nulla che noi non possiamo eviatare entro stasera. Secondo me la priorità è rimetterla in grado di tornare a casa e dire 'Ciao papà, sono io' " dico serio e lapidario.
17/11/2007 22.35.33 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Corvin riflette. "Non possiedo la competenza necessaria...mi spiace"
17/11/2007 22.36.15 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Ayame osserva Ardal "Pensi di essere in grado, Ardal? ci vuole una certa abilità per riuscire"
17/11/2007 22.37.07 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner "A dir la verità non penso di potercela fare, ma eravate stati voi a spronarmi prima. E poi, come dice Yoda 'Fare o non fare; non c'è provare' ".
17/11/2007 22.37.37 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley osservo Ardal furente per poi guardare Connie. L'idea che possa essere manipolata nuovamente e la sua vita rovinata mi disturba
17/11/2007 22.38.49 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Posso aiutarti, Ardal. Ho dei rudimenti nella sfera di Life." Aggiunge Corvin
17/11/2007 22.39.13 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner "Nella sfera di che?" sogiungo io girandomi verso Corvin.
17/11/2007 22.39.53 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley mi avvicino a Connie ignorando parzialmente i discorsi degli altri
17/11/2007 22.40.04 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "E' la disciplina che si applica per queste cose." risponde Crvin
17/11/2007 22.40.39 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Connie sembra ancora riposare beatamente nonostante il rumore delle chiacchiere
17/11/2007 22.40.43 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner "Ah, tu la chiami così. Beh, si forse può attaccare se ci mettiamo in due".
17/11/2007 22.40.59 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner "Io sono disposto a crederci, se non ci credessi non potrei mai riuscirci".
17/11/2007 22.41.12 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley cerco di sistemarla un attimo per metterla più comoda cercando di calmarmi
17/11/2007 22.41.13 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner "E' dal momento che ci credo che ce la farò".
17/11/2007 22.41.47 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Posso osservare il tuo operato e istruirti per correggere il tiro." aggiunge Corvin
17/11/2007 22.42.41 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner "Va bene: l'importante è riportare le cose come stavano".
17/11/2007 22.42.50 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley [si tratta di magia congiunta. Ardal fa la maggior parte del lavoro. Corvin presta parte dell'attenzione dando un dado extra al lancio di Ardal]
17/11/2007 22.44.00 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner [Mi pare che si fosse parlando di fare un "undoing", cioè di disfare completamente la magia utilizzata per deformare Connie.]
17/11/2007 22.44.14 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner [Io spendo un punto di Willpower, se si può.]
17/11/2007 22.44.37 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Ardal, la magia è una forza enorme... esercitala con calma e senza fretta... non devi trasformarla in un brevissimo tempo. puoi fare un passo alla volta. Così è più facile" Ayame parla con sicurezza e poggia la mano sulla spalla di Ardal.
17/11/2007 22.45.07 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner E' una cosa in cui Ardal crede e ci tiene: non gli piace che la stessa magia che usa lui possa aver fatto del male a Connie.
17/11/2007 22.45.22 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley [il punto di willpower è lecito]
17/11/2007 22.45.31 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner Guardo Ayame e le rispondo: "Farò come dici tu".
17/11/2007 22.45.58 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner "D'altra parte Roma non è stata costruita in un giorno, e nemmeno distrutta, se è per questo".
17/11/2007 22.46.47 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley "Ma tornerà normale come un tempo?" rammentando il volto della ragazza
17/11/2007 22.47.09 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Corvin annuisce verso Karl
17/11/2007 22.48.21 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner Comincio a meditare tra me e me, come se pensassi di resuscitare da un recondito e primordiale passato nella mia mente la capacità di fare quello che ho teorizzato fino ad ora.
17/11/2007 22.50.33 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Ardal ora riesce a vedere su Connie una complessa trama che l'avvolge. Somiglia vagamente alla tela di un ragno ma fatta di colori grigi e neri e in alcuni punti trasuda oscurità.
17/11/2007 22.50.55 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Quella trama è l'incantesimo che la avvolge.
17/11/2007 22.51.12 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner "Ma che diamine..." mi scappa, mentre mi avvicino continuando a pensare, come per capire meglio.
17/11/2007 22.51.17 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley Osservo Connie stringendo un attimo gli occhi a fessura prima di fare qualche passo indietro per lasciare spazio ad Ardal e Corvin per operare meglio. Mi stò sentendo impotente e con una rabbia che mi cresce dentro nel pensare che Connie possa essere guidata da un essere come quella vampira. La libertà negata...
17/11/2007 22.52.23 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner "Corvin, credo di 'vedere' l'incantesimo che le è stato fatto. Forse possiamo spezzarlo".
17/11/2007 22.53.42 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Devi afferrarlo 'magicamente' utilizzando un tuo 'incantesimo' per disfarne la trama" Corvin si sforza di utilizzare termini per lui non convenzionali
17/11/2007 22.55.14 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner La mia magia funziona istintivamente, in maniera primordiale, come un gran torrente dal quale io mi faccio trascinare, ma che in realtà è il mio modo di guidare. E' il surfista che aspetta l'onda per poi cavalcarla: onda e uomo una sola cosa.
17/11/2007 22.55.36 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner Cerco di disfare l'incantesimo con l'aiuto di Corvin.
17/11/2007 22.57.04 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley osservo le operazioni mettendo una mano verso la bocca , le dita piegate
17/11/2007 22.57.14 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Corvin si avvicina ad Ardal e alza la mano verso Connie. Le trame si smuovono e persino Karl e Ayame ora riescono a vedere che Connie è avvolta da un materiale oscuro filamentoso.
17/11/2007 22.57.44 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley "cos'è quello .... schifo" mormoro mentre osservo Connie
17/11/2007 22.57.51 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Un filo si alza e raggiunge la mano di Ardal partendo dalla bocca
17/11/2007 23.00.13 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner Comincio a seguire il flusso della trama, dentro e fuori di me, come per istinto, chiudendo gli occhi. Svolgo lentamente e con calma il filo, come quando si tende di svolgere il nodo ingrovigliato che un gatto ha prodotto giocando col gomitolo di lana. Se incontro difficoltà mi prendo più tempo e faccio con più calma e decisione. Devo farcela! Devo farcela!
17/11/2007 23.03.19 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley in alcuni momenti la matassa sembra impossibile da svolgere e dissolvere. L'incantesimo è stato fatto ad arte e con pazienza. Più ardal ci lavora e maggiormente se ne rende conto. In quei momenti Corvin gli evidenzia una soluzione e il filo si svolge quasi da sè.
17/11/2007 23.04.30 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner Evito di pensare alle cose stupide, come mio solito. Sono molto concentrato stavolta, come quando leggo un libro.
17/11/2007 23.04.46 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley osservo la matassa sbrogliersi poco per volta. Guardo Ayame come per vedere delle sue reazioni per poi tornare a osservare Connie
17/11/2007 23.06.20 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Dopo 5 minuti molto lunghi e faticosi la matassa oscura si dissolve rivelando il vero aspetto di Connie. Capelli lunghi alle spalle e neri come la notte e una pelle molto chiara che vi fa contrasto. I lineamenti del viso sono delicati e molto femminili.
17/11/2007 23.06.57 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Sembra più giovane però dell'età che le riportavano nei documenti.
17/11/2007 23.08.13 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner Guardo Corvin con uno sguardo eloquente, come a cercare conferma della riuscita della nostra operazione. La mia fronte gronda di goccioline di sudore, sudore freddo.
17/11/2007 23.08.56 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley osservo Connie tornare con la fsionomia di una volta per poi rivolgermi lentamente ad Ayame "E' una mia impressione.... o è più giovane di quel che pensavamo?"
17/11/2007 23.09.02 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Corvin annuisce ad Ardal "Ci sei riuscito. Rilassati."
17/11/2007 23.11.23 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner Riprendo fiato e focalizzo la mia attenzione sulla realtà determinata. Ascolto le parole di Karl: "Dubito di aver riportato la sua età 'indietro', per così dire".
17/11/2007 23.11.36 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner "Forse ci siamo riusciti".
17/11/2007 23.12.54 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "E' solo una tua impressione, Karl. Ha l'età giusta" risponde Corvin a Karl.
17/11/2007 23.13.25 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley "Molto giovanile allora" dico osservando poi Connie avvicinandomi
17/11/2007 23.15.11 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner "Di' la verità che ti piace" dico a tedesco, facendo una voce canzonatoria. Ho già ripreso a scherzare. Poi guardo Ayame e le faccio l'occhiolino. In realtà sono molto stanco ed i miei occhi si socchiuderebbero, se mi lasciassi andare.
17/11/2007 23.15.41 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Connie si muove e poi apre lentamente gli occhi. Anche le sue ferite sono guarite.
17/11/2007 23.16.19 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley Osservo Ardal lanciandogli un'occhiata "Non scherzare irlandese" sorrido per poi guardare Connie "Bensvegliata fraulein" le dico
17/11/2007 23.17.36 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Ciao Karl!!!" si tira su a sedere dritta. "Accidenti che dormita! Mi sento benissimo. Che succede? perché mi state tutti intorno?"
17/11/2007 23.19.07 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner Il mio lavoro è fatto, penso tra me e me, e mi scappa un sorriso. La stanchezza però mi prende e mi lascio andare nel languore del sonno.
17/11/2007 23.19.14 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley La osservo non sapendo come dirle il suo cambiamento.... così preferisco non parlarne "Eravamo preoccupati, dormivi profondamente" dico col solito accento pesante
17/11/2007 23.20.31 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Corvin sorregge Ardal. "Ardal resisti, ti riaccompagno a casa" dice ayame prendendo Ardal per mano.
17/11/2007 23.22.04 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Connie sembra imbarazzata. "davvero dormivo così? Strano, di solito preferisco la notte!" sorride divertita e si alza.
17/11/2007 23.22.16 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner Scosso dal trambusto mi risveglio, lancio un nuovo sorriso prima a Corvin e poi ad Ayame, stringendole la mano forte.
17/11/2007 23.23.01 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley mi guardo indietro sentendoli "Penso che sia ora in effetti"
17/11/2007 23.23.24 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley [ma cosa ...?!?!?!]
17/11/2007 23.23.27 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley ?
17/11/2007 23.23.39 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner [Ho premuto per errore non so che tasto.]
17/11/2007 23.23.45 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner [Pardon.]
17/11/2007 23.23.47 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley [4 PX in meno]
17/11/2007 23.23.49 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley [asd]
17/11/2007 23.23.56 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley [ah ah ah ^_^]
17/11/2007 23.25.15 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner [Riprendo] Guardo il tedescone che parla con la ragazza e gli dico, a voce bassa: "Accompagni tu a casa Connie?"
17/11/2007 23.26.18 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley faccio un cenno d'assenso guardando l'irlandese "Non dovremmo fare brutti incontri...." *almeno spero* penso
17/11/2007 23.27.22 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "grazie! grazie!"Connie abbraccia Karl.
17/11/2007 23.27.35 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner "Incontro combinato" penso tra me e me, tacitamente speranzoso che il tedesco prima o poi se la impalmi.
17/11/2007 23.28.38 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley borbotto qualcosa non sapendo come reagire "Nulla nulla.... te l'avevo promesso no?"
17/11/2007 23.29.38 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Ayame tira per la mano Ardal "andiamo dai che non ti reggi in piedi!" canzonandolo
17/11/2007 23.30.23 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Connie annuisce sorridente a Karl e aspetta che lui prenda iniziativa.
17/11/2007 23.30.26 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner "Sì, sono come un molle budino che sta cadendo al suolo" e mi lascio cadere contro di lei, scherzoso, facendo la voce da ubriaco.
17/11/2007 23.30.35 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley [iniziativa? EEEEEEK]
17/11/2007 23.30.38 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley [rolla d20]
17/11/2007 23.32.04 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Corvin lancia una magia. Il suo vestito scuro da darkettone si sistema ricucendosi e facendo cadere la polvere. Fatto questo si avvia alla porta.
17/11/2007 23.33.01 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley Mi irrigidisco un attimo vedendo Corvin fare qualcosa che non dovrebbe. Guardo Connie e le sorrido "Allora..." la giro facendole dare le spalle a Corvin in maniera che sembri naturale
17/11/2007 23.33.22 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley [lancia una magia ma di fatto non ci sono gesti. Semplicemente la magia utilizza le sue nanomacchine come focus per aggiustare con un effetto di matter gli abiti]
17/11/2007 23.33.50 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley [la magia per connie ha dato ad Ardal un altro punto di paradosso]
17/11/2007 23.34.01 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner Sono troppo addormentato ed occupato a fare lo stupido con Ayame per notare il mutamento in Corvin. Probabilmente ci baderò dopo.
17/11/2007 23.34.11 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner [Immaginavo.]
17/11/2007 23.37.20 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Ciao ragazzi, ci vediamo domani a scuola." Ayame porta con sè Ardal. In breve tempo Ardal viene portato a casa da Ayame con la sua moto sportiva.
17/11/2007 23.37.54 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley "Cosa dici.... ci emttiamo in cammino ? Così potrai rivedere i tuoi... che ne dici ?"
17/11/2007 23.38.03 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley dico rivolgendomi a Connie imbarazzato
17/11/2007 23.39.32 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Ok!" Connie prende karl per mano con entusiasmo.
17/11/2007 23.40.24 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley insieme prendono il bus e arrivano a casa da lei.
17/11/2007 23.40.32 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley [I have a bad feeling]
17/11/2007 23.41.03 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley "Eccoci qui" dico osservando la casa "L'indirizzo è questo no?"
17/11/2007 23.41.13 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley durante il viaggio Connie parla un po' delle cose strane successe ultimamente.
17/11/2007 23.41.26 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley [ops pardon]
17/11/2007 23.41.40 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Connie suona a casa.
17/11/2007 23.42.08 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley nessuno risponde.
17/11/2007 23.42.26 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "che strano..." sussurra connie.
17/11/2007 23.42.59 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley osservo la casa come per capire se è in disuso da tempo o meno, per poi controllare l'orario
17/11/2007 23.45.45 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley la casa è silenziosa.
17/11/2007 23.46.22 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley "I tuoi sono soliti uscire di sera?" mentre tento di controllare le finestre
17/11/2007 23.46.47 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "nooo..." dice lei un po' persa.
17/11/2007 23.47.48 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Connie comincia aspingere la porta per aprire
17/11/2007 23.48.02 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley batte il pugno insistentemente
17/11/2007 23.48.06 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley sulla porta
17/11/2007 23.48.21 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley "hmm" mormoro mentre cerco di guardare all'interno delle finestre
17/11/2007 23.50.12 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Le tende impediscono di vedere bene ma una persona di grossa corporatura sembra si stia alzando mormorando in tono seccato.
17/11/2007 23.50.49 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley "Sembra ci sia qualcuno in casa Connie" dico osservandola "un uomo di grossa corporatura"
17/11/2007 23.51.16 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Connie scappa verso Karl
17/11/2007 23.51.23 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley La porta si apre
17/11/2007 23.51.54 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley "Hey... cosa c'è?" la guardo un attimo sorpreso mentre scappa nella mia direzione per poi spostare la mia attenzione verso la porta che si è appena aperta
17/11/2007 23.51.55 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Chi cazzo è!!!" si affaccia un biker lordo di sangue alla bocca.
17/11/2007 23.52.04 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley [oh shit]
17/11/2007 23.52.48 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Il biker si guarda intorno e poi torna dentro
17/11/2007 23.53.09 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley sento le gambe tremare un attimo mentre il cervello realizza cosa diamine sia saltato fuori da quella porta
17/11/2007 23.53.11 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley non presta attenzione a Karl e Connie nascosti dietro l'angolo
17/11/2007 23.53.42 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Connie sembra sotto shock
17/11/2007 23.54.30 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley "Scheisse!" dico a bassa voce mordendomi il labbro "Connie" mi rivolgo verso di lei mentre tento di trattenere il nervosismo e la tremarella "non possiamo rimanere qui dobbiamo andarcene.... via... qui non è sicuro" la prendo per le spalle mentre mormoro le parole , l'accento sempre più marcato
17/11/2007 23.55.50 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Connie annuisce silenziosamente.
17/11/2007 23.56.27 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley la prendo per la mano mentre cerco una via per allontanarmi senza essere troppo visibile dalle finestre
17/11/2007 23.58.05 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Connie e Karl si allontanano fin fuoti dall'isolato
17/11/2007 23.59.35 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley "Non puoi tornare a casa, non è sicuro.... non dovrai mai avvicinarti lì" la tengo sempre per mano guardandomi attorno circospetto, il tono della voce accelerato e teso mentre mi dirigo al primo mezzo di trasporto disponibile
18/11/2007 0.00.24 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "I miei..." la voce le si strozza in gola.
18/11/2007 0.02.30 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley mi volto e la guardo tenendola sempre per mano guardandola negli occhi. Cosa sarebbe peggio... mentirle o dirle uan verità assurda fatta di vampiri, succhiasangue, mostri che dominano la notte con super poteri, esseri cibernetici senzienti e esseri umani che affermnao di fare magie ... VERE magie ?
18/11/2007 0.03.26 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley raggiungono un altro bus diretto per la scuola
18/11/2007 0.04.25 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley [non rammento se ho un cellulare]
18/11/2007 0.04.50 Ardal O'Riley Storyteller, Karl Steiner [Dovresti avercelo.]
18/11/2007 0.04.53 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley [sì dato da sua madre]
18/11/2007 0.05.31 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley estraggo il cellulare e compongo il numero di casa rapidamente mentre osservo sempre Connie e i dintorni con circospezione e sospetto
18/11/2007 0.07.57 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley il telefonino squilla..."Pronto?" risponde la voce dall'altra parte di suo padre.
18/11/2007 0.08.24 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Connie è sull'orlo d un pianto ma si trattiene
18/11/2007 0.10.26 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley "Papà è successo un ..... piccolo problema" dico mentre mi allontano di qualche passo per non farmi sentire "ho un'amica che non può tornare a casa, possiamo ospitarla per la notte ?" la voce è greve mentre parlo in tedesco, il tono è ancora agitato
18/11/2007 0.13.06 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "beh, ragazzo, deve essere davvero un'emergenza per essere così improvviso. D'accordo dai...dove siete? vengo a prendervi?"
18/11/2007 0.13.41 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley "Siamo alla scuola papà.... non te lo chiederei se non fosse grave"
18/11/2007 0.14.58 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Ok aspettatemi. arrivo lì tra 10 minuti." il padre di karl riattacca.
18/11/2007 0.16.32 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Connie si stringe nelle spalle. chiude gli occhi e si morde il labbro.
18/11/2007 0.16.40 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley inspiro e metto via il cellulare per tornare a guardare Connie "Sta arrivando mio padre a prenderci, ti ospito a casa mia." mi avvicino parlando con calma
18/11/2007 0.17.51 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley le tocco le spalle accarezzandole per tranquillizzarla leggermente imbarazzato per la situazione ma ancora un po' scosso "Spero hce.... non sia un problema"
18/11/2007 0.19.48 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley "Hanno distrutto la mia vita... perché?" dice sotto shock...
18/11/2007 0.22.38 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley "Non lo so Connie" le dico continuando a consolarla con le carezze "Tenteremo di scoprire cos'è successo e il perchè" il tono è basso mentre cerco di trattenermi dal dire cose che potrebbe non capire "Ti prometto che faremo luce su tutto ciò, ma prima dobbiamo andare a casa mia, lì saremo al sicuro" "e se non basterà stare a casa mia, la pistola di Corvin potrebbe fare a caso nostro" penso
18/11/2007 0.23.43 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley La macchina arriva rapidamente e sia connie che Karl arrivano sani e salvi a casa Steiner.
18/11/2007 0.24.15 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Connie viene sistemata nella stanz aper gli ospiti.
18/11/2007 0.24.51 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley durante il viaggio non dice una sola parola ma sebbene soffra sembra che non voglia piangere
18/11/2007 0.25.33 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley durante il viaggio le tengo la mano
18/11/2007 0.26.13 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Connie la stringe come se fosse l'ultima ancora di salvezza.
18/11/2007 0.27.15 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley il padre di Karl non fa domande e la notte passa senza problemi ulteriori.
18/11/2007 0.27.44 Karl Steiner Storyteller, Ardal O'Riley durante la notte non riesco a dormire preoccupato come sono
18/11/2007 0.30.25 Storyteller Karl Steiner, Ardal O'Riley Ia mattina seguente Ardal e Karl riprendono le lezioni normalmente.