45a SESSIONE :: Wyrmstrider ::

Tempio di Sargonnas, Majetag 01 Reapember 422 AC (Solinari calante 9, Lunitari nuova 7, Nuitari crescente 1)

Continuano i battibecchi interni ed esterni al gruppo, tra Cassandra e Silverwolf e tra Terevalis, Silverwolf ed Arlens. Ad un certo punto, Silverwolf, in preda all'ira, si scaglia contro Cassandra, ma Terevalis lo batte con la sua lancia e gli impedisce di far male all'elfa, sostenendo che le donne non si picchiano, se non con ottimissime ragioni. Per iniziativa degli astanti, le lotte verbali (e non) vengono chiuse, ma è grazie alla volontà di Tragor di fare chiarezza una volta per tutte, che Silverwolf e Cassandra arrivano ad una sofferta intesa, dove ognuno spiega all'altro le sue ragioni e si ribadisce la fedeltà di fondo al gruppo.
Alla fine si decide di aprire il doppio portale con l'effigie di Sargonnas: si mostra un corridoio ad "I", con due porte al centro ed un portone del tutto simile a quello appena aperto, dalla parte opposta. Là attendono due soldati draconici baaz oltre ad un chierico lucertoloide di Sargonnas, armato e corazzato di tutto punto. Egli dice di chiamarsi Xiggart e prega il party di accomodarsi, poiché Wyrmstrider li sta aspettando da tempo e non vede l'ora di conoscerli di persona, per sapere se essi sono tanto potenti come hanno mostrato di essere finora. Essi accettano restii l'invito, e varcano il portale che il chierico fa aprire dai draconici, con circospezione. La grande sala in cui entrano ospita la bellezza di sedici guardie goblin d'elite e la figura imponente di un drago bipede di grosse dimensioni e dalla pelle a scaglie argentata, coperte da una solida armatura di metallo: Wyrmstrider. Costui accoglie con supponenza mista a rispetto tutto il gruppo, compreso Terevalis. I due subito si accordano per regolare i loro conti in duello separatamente e successivamente a quelli del gruppo, poiché da subito il Silvanesti si dissocia dai suoi nuovi "compagni". Wyrmstrider, dal canto suo, propone agli eroi una scappatoia: ci sarà un singolo duello tra lui ed un membro del party, laddove col suo esercito potrebbe facilmente sopraffare tutti; qualora egli vincesse, i superstiti sarebbero presi come schiavi, viceversa il vincitore ed i suoi compagni potrebbero andarsene incolumi, dopo aver ottenuto ciò per cui sono venuti. Nessuno degli avventurieri sembra avere abbastanza fegato da accettare, a parte Cassandra, che si fa avanti, ma Terevalis prevalica la sua proposta, dicendo che duellerà lui al posto della druida, cosa che Wyrmstrider non può rifiutare per una questione d'onore in sospeso con l'elfo. Dopo aver ricevuto da parte del drago la promessa che in caso di vittoria avrebbe ereditato il suo esercito, Terevalis prepara le armi, dopo che tutto il party è stato fatto accomodare all'interno, per evitare una possibile fuga o colpo di mano. E' Altaveglia discendente, 30 (12:30).

:: ESPERIENZA :: Arlens (240), Cassandra (240), Iori (160), Rhaegar (160), Silverwolf (160), Terevalis (330), Tragor (160), Ulfgar (160)