30a SESSIONE :: Il regno nanico di Kayolin ::

Portale nord di Kayolin, Brancha 26 Paleswelt 422 AC (Solinari calante 6, Lunitari nuova 4, Nuitari calante 2)

Lasciati a terra dalle aquile giganti, i personaggi si recano a piedi verso la fine della valletta montana, laddove, secondo la memoria e le parole dell'autoctono Ulfgar, dovrebbe stare il portale nord di Kayolin.
Arrivati in loco - dopo quattro ore di marcia - a Settima veglia, ascendente 15 (1:45 PM), i personaggi trovano il portale stranamente spalancato e due figure di taciturni nani che li accolgono molto freddamente, anzi, chiamano altri due nani ed assieme accerchiano il gruppo. In realtà si tratta di goblin cammuffati da nani che tendono un agguato ai PG fingendosi amichevoli.
I personaggi, specie Ulfgar, sono furenti per questo colpo basso e li sterminano tutti. Inoltre la presenza dei goblin in loco vuole solo dire che sono arrivati troppo tardi: la loro missione è fallita in partenza. La disperazione assale tutti i membri del gruppo, che si chiedono cosa fare.
Alla fine, prevale la linea di quelli che vogliono addentrarsi nella parte superiore del regno nanico sotterraneo di Kayolin per vedere com'è la situazione, anche perché altri modi per tornare indietro non ne hanno. Si tratta di un'ex miniera, tanto è vero che per terra c'è ancora il binario sul quale venivano fatti scorrere i carrelli; all'interno, i pavimenti e le pareti sono liscie lastre di pietra, levigate fino a riflettere la luce che penetra fiocamente all'interno. Spessi portelloni rotondi di metallo chiudono le varie aree, stanze e corridoi di quest'area. Il portale nord è stato divelto e scardinato - ecco perché era aperto -; adesso le due ante gigantesche sono appoggiate ai muri del corridoio principale, appena entrati all'interno.
I personaggi esplorano le ex miniere, ora divenute dei magazzini, e combattono contro degli altri goblin camuffati, dopodiché si arenano nell'interpretazione del vero uso che si possa fare di due leve all'interno della stanza nella quale sono appena entrati.

:: PRESENZE:: Arlens, Iori, Sigmund, Silverwolf, Ulfgar