10a SESSIONE :: Requiem per un antieroe ::

Strada per Kyre, Palast 14 Paleswelt 422 AC (Solinari piena 3, Lunitari piena 6, Nuitari crescente 2)

La marcia riprende a Dopo scuraveglia (1 AM), con Almar, Moran, Rhaegar e Silverwolf che, svegliatisi di notte, si trovano davanti alla decisione di se viaggiare o meno col buio. Rhaegar tenta diplomaticamente di dissuadere il gruppo dal proseguire di notte, ma Almar e Silverwolf sono decisi a proseguire, mentre Moran è in posizione neutrale ma, alla fine, finisce per appoggiare coloro che vogliono proseguire.
Seguendo la strada, verso Dopo buiaveglia (3 AM), Moran si sente osservato da qualcosa, nella boscaglia adiacente alla strada, e comunica la sua sensazione ai compagni. Il gruppo si mette in guardia e riesce ad evitare di essere colto di sorpresa da un branco di lupi affamati e a caccia. Il combattimento è tanto duro che Rhaegar muore sbranato dai lupi, mentre Moran è in fin di vita, Silverwolf se la cava ed Almar deve ringraziare della sua incolumità unicamente la tenuta della sua armatura completa.
Alla fine dello straziante scontro, Silverwolf ed Almar si prendono cura di Moran e poi seppelliscono onorevolmente il compagno Rhaegar con i suoi effetti personali, piangendo e pregando per lui. Alla fine, a malincuore, decidono di proseguire, dopo aver guarito Moran con delle pozioni trovate nello zaino di Rhaegar. Silverwolf ha rimosso in un colpo il debito con Moran e Rhaegar: gli rimane quello con Almar.
Lungo la strada, a più riprese, tra Ora del risveglio e Prima veglia (5-7 AM), incontrano dei gruppi di mistici che stanno recandosi in pellegrinaggio ad Elmwood; li avvisano del pericolo e decidono di tornare a Kyre assieme, dopo che i mistici si sono offerti di alleviare le loro sofferenze, ancora fresche e lungi dal diradarsi.
A Seconda veglia (8 AM) incontrano un rango di 5 cavalieri di Solamnia: Almar fa rapporto, dopo l'ordine del capo che, ascoltate le sue ragioni, propone al gruppo di salire a cavallo e di recarsi immediatamente a Kyre. Il gruppo fa conoscenza del sergente del rango di cavalieri, Sandor Brightlance, che ospita Silverwolf a cavallo.
Moran, invece, ritiene di non avere più nulla a che spartire con quel gruppo e prende la sua strada, alla ricerca dello stemma che portava il bastardo che ha sterminato i suoi amici ed i suoi familiari: un' aquila d'argento. Gli altri non lo trattengono, d'altra parte lui non ha pronunziato alcun giuramento che lo leghi alla missione. Durante il viaggio a piedi verso Kyre, incotra dei nuovi mistici che manda incontro ad una morte certa, non avvisandoli del pericolo che troveranno ad Elmwood, dopo aver chiesto loro se avessero mai visto il simbolo maledetto.
Il gruppo di cavalieri raggiunge Kyre a Terza veglia (9 AM), Moran giunge in città a Quarta veglia (10 AM).

:: PRESENZE :: Almar, Moran, Rhaegar †, Sandor, Silverwolf